Scalaro/Parete delle Stelle - Via del Postino

Zona montuosa Alpi Graie - Sottogruppo Monte Marzo Località di partenza Loc. Scalaro - Quincinetto (TO)
Quota partenza 1800 Mt. circa Quota di arrivo 2130 Mt. circa (fine via)
Dislivello totale +240 Mt. circa per l'attacco
+90 Mt. la via (100 lo sviluppo)
Sentieri utilizzati Non numerati
Ore di salita 30' per l'attacco
1 h. 45' la via
Ore di discesa 30' le doppie
25' il sentiero
Esposizione Sud Giudizio sull'ascensione Discreta
Data di uscita 08/06/2019 Difficoltà 5c
Sass Balòss presenti
Bertoldo.
Amici presenti
Alberto, Patrick.
Condizioni climatiche, dei sentieri e della roccia

Giornata inizialmente soleggiata ma diventata nuvolosa nel primo pomeriggio. Il sentiero per l'attacco è evidente, in ottimo stato e ben segnalato. La roccia in via è ottima.

Eventuali pericoli
Soliti da arrampicata.
Presenza di acqua
No.
Punti di appoggio
L'abitato di Scalaro.
Materiale necessario oltre al tradizionale

Normale dotazione per arrampicata. La via è ben protetta; inutili dadi, chiodi e friend.

Caratteristiche dell'arrampicata

Descrizione generale
La parete delle Stelle è una recente struttura d'arrampicata scoperta e valorizzata tra il 2010 e 2011 da Roberto Sgubin con la collaborazione di molti suoi amici. Oggi sono presenti diverse vie con una caratteristica comune, l'ottima spittatura.
Gli itinerari presenti hanno uno sviluppo non eccessivo e sono perfetti per chi vuole iniziare a muovere i primi passi su vie di più tiri. La discesa è in corda doppia.
La via del Postino è stata salita da Roberto Sgubin con I. Tosso e C. Bizzotto.
Attacco, descrizione della via
Dall'autostrada A5 uscire al casello di Quincinetto e seguire le indicazioni per Scalaro. Percorrere lungamente la strada superando numerosi tornanti e, circa 50 Mt. prima di raggiungere l'area pic-nic, continuare a sinistra per l'Alpe Fumà. Al successivo bivio prendere a destra e superare l'Alpe Cavanna e la successiva Alpe Vancale. Oltrepassato il tornante la strada diventa sterrata; seguirla per circa 200 metri e parcheggiare sulla sinistra a bordo strada (pochi posti auto). Tornare indietro pochi metri per imboccare la traccia (palina CAI e bolli rossi) che sale repentinamente alla base della parete.
All'estremità destra si trova una struttura di forma triangolare sulla quale si sviluppano gli itinerari leggermente più lunghi. Il sentiero conduce proprio alla base di questa piramide dove ci sono gli attacchi delle vie Etoile du midi e Mondo difficile. Più a sinistra si trova una zona di placche grigio/nere ed ancora più a sinistra un grosso strapiombo sul quale, al momento (estate 2019), stanno attrezzando degli itinerari probabilmente di alta difficoltà.
La via del Postino si trova nella zona centrale, quella delle placche, dove queste sono più nere. Superare le vie Modus Operandi e del Tetto fino a raggiungere l'attacco della via del Postino (scritta).

1° tiro:
salire le facili rocce verso sinistra. Oltrepassare una colata nera e rimontare la parete. Sostare (2 fix+catena+anello di calata) poco dopo in corrispondenza di un comodo terrazzo. 25 Mt., 3a, 5 fix.

2° tiro:
alzarsi in verticale e spostarsi a destra. Proseguire ancora in verticale lungo la bella parete fino alla sosta (2 fix+catena+anello di calata). 30 Mt., 5a, 8 fix, 1 tassello senza piatrina.

3° tiro:
spostarsi a sinistra della sosta e salire in verticale lungo la bella parete sino alla sosta (2 fix+catena+anello di calata). 20 Mt., 5b, 6 fix.

4° tiro:
ancora in verticale lungo roccia nerastra fino alla sosta (2 fix+catena+anello di calata). 25 Mt., 5c, 8 fix.

Discesa
La discesa avviene in corda doppia sfruttando le soste della via. Con mezze corde da 60 Mt. è possibile scendere con 2 calate.
1a. calata: dalla S4 alla S2;
2a. calata: dalla S2 all'attacco.

Rientrare all'auto percorrendo a ritroso il sentiero seguito durante l'avvicinamento.

Note
Il breve sviluppo e la veloce discesa consentono la ripetizione di più itinerari nella stessa giornata.
Commenti vari
Questa salita è stata effettuata durante un'uscita del Corso IAL organizzato dalla Scuola Regionale Lombarda d'Alpinismo.
   

Ingrandisci

Ingrandisci

Patrick alla prima sosta

E qui impegnato all'inizio di L2

   
Ingrandisci Ingrandisci
Il tratto centrale del secondo tiro Alberto all'inizio di L3
   
Ingrandisci Ingrandisci
Raffo impegnato sulla via del Tetto Alberto sull'ultimo tiro. La roccia è strepitosa.
   
Ingrandisci
Marino sulla via Calmati un Attimo senza una scarpetta a causa di una distrazione in sosta
   

 Ingrandisci

Ingrandisci

La Parete delle Stelle con i tracciati delle vie: del Postino, del Tetto, Modus Operandi ed Etoile du midi