Cima alle Coste Sud/Parete di Sherwood
Via Lo Sceriffo di Nottingham

Zona montuosa Prealpi Trentine - Valle del Sarca LocalitÓ di partenza Località Oltra - Dro (TN)
Quota partenza 130 Mt. circa Quota di arrivo 370 Mt. circa
Dislivello totale

+140 Mt. circa per l'attacco
+100 Mt. la via (115 lo sviluppo)

Sentieri utilizzati Non numerati
Ore di salita 20' per l'attacco
1 h. 15' la via
Ore di discesa 30'
Esposizione Est Giudizio sull'ascensione Scarsa
Data di uscita 11/12/2011 Difficoltà 5b, 5c
Sass Balòss presenti
Luca.
Amici presenti

Claudia.

Condizioni climatiche, dei sentieri e della roccia

Giornata nuvolosa. I sentieri che si percorrono sono molto evidenti. La roccia in via presenta alcuni blocchi un po' traballanti.

Eventuali pericoli

Soliti da arrampicata. Presenti alcuni blocchi appoggiati sul terzo tiro ed alcune prese traballanti su seconda e terza lunghezza.

Presenza di acqua
No.
Punti di appoggio
Nessuno.
Materiale necessario oltre al tradizionale
Normale materiale per arrampicata su roccia. Inutili friends e dadi.
Caratteristiche dell'arrampicata

Descrizione generale
La Parete di Sherwood è un piccolo scoglio roccioso la cui continuità è interrotta da terrazze erbose. Tra il 2009 ed il 2010 Luca Pilati ha attrezzato in solitaria alcuni brevi itinerari.

Attacco, descrizione della via
Da Arco di Trento risalire la Valle del Sarca. Superare Ceniga ed entrare in Dro, poi raggiungere il campo sportivo in località Oltra e parcheggiare. Incamminarsi lungo l'evidente strada forestale ed in breve raggiungere un bivio al quale si svolta a destra in direzione di Pietramurata. Camminare per circa 10 minuti sino ad una sbarra. Sulla sinistra si trova un evidente ometto. Risalire il ghiaione seguendo il sentiero sino alla base della parete, poi continuare a salire sul conoide detritico a destra fino ad entrare nel bosco. Attraversare ora verso destra ignorando una prima parete rocciosa molto vegetata fino a giungere alla seconda un po' più libera.
Nel punto più basso della parete attacca la via (scritta nera). Poco oltre la struttura si trova l'attacco delle vie Esclusivamente per tutti, Dinosauri e Luca Franz Franceschini.

1░ tiro:

dritti pera placchetta lavorata, al suo termine traversare a sinistra sino alla sosta (2 fix). 30 Mt., 5a, 8 fix.

2° tiro:
in leggero obliquo a destra fino un diedrino. Al suo termine per rocce più semplici fino una rampa erbosa che si risale sino alla sosta (cordone su pianta). 30 Mt., 5b, 5c, 7 fix, 1 pianta con cordone.

3° tiro:
dritti sopra la sosta fin sotto il muretto strapiombante. Lo si aggira a sinistra, si ritorna a destra e si prosegue per rocce rotte ed erba superando ancora una placchetta. Si sosta su pianta con cordone. 55 Mt., 5c, 5b, 8 fix, 1 clessidra con cordone.
Discesa
Si prende il sentierino verso destra che riporta in breve alla base della parete e poi al parcheggio.

Note

Itinerario sicuramente sconsigliato nel periodo estivo causa l'eccessivo caldo.

   

Ingrandisci

Ingrandisci

La placchetta della prima lunghezza

Nel diedrino del secondo tiro