Corma di Machaby - Via Topo Bianco

Zona montuosa Alpi Pennine - Sottogruppo Frudiera Vlou LocalitÓ di partenza Arnad (AO)
Quota partenza 360 Mt. Quota di arrivo 798 Mt.
Dislivello totale +183 Mt. circa per l'attacco
+255 Mt. la via (300 lo sviluppo)
Sentieri utilizzati Non numerati
Ore di salita 30' per l'attacco
4 h. 20' la via
Ore di discesa 45'
Esposizione Sud Giudizio sull'ascensione Molto bella
Data di uscita 13/04/2008 Difficoltà 6a max/5c, A0
Sass Balòss presenti
Luca, Bertoldo.
Amici presenti
Alessandro, Claudia.
Condizioni climatiche, dei sentieri e della roccia
Giornata splendida. Il sentiero per l'attacco Ŕ evidente, in ottimo stato e presenta alcuni tratti attrezzati. La roccia in via è sempre ottima.
Eventuali pericoli
Soliti da arrampicata, comunque la spittatura in via Ŕ vicina.
Presenza di acqua
Al termine della via, scendendo lungo la strada, nei pressi della chiesa c'è una fontana.
Punti di appoggio
Bar/trattoria vicino al parcheggio e un piccolo abitato (con agriturismo) sul versante opposto del monte (poco oltre il termine delle vie), che si incontra durante la discesa.
Materiale necessario oltre al tradizionale
A parte imbraco, scarpette e corda, potrebbe risultare inutile perfino il caschetto!
Necessaria una corda da 50 Mt. e 10 rinvii. Inutili chiodi, cordini, friends e dadi.
Caratteristiche dell'arrampicata

Descrizione generale
La via "Topo Bianco" Ŕ una delle vie che corre sulla sponda destra della Corma di Machaby. La progressione avviene per la maggior parte mediante un'arrampicata di aderenza. La via Ŕ stata recentemente riattrezzata a fix posizionati in maniera ottimale e comunque abbastanza vicini, risulterà impossibile integrare con friend, dadi e chiodi. Tutte le soste attrezzate con 2 fix, catena e anelli di calata.
La placchetta che indica l'attacco della via assegna una difficoltà di 6b con un grado obbligato di 6a+... probabilmente un errore di stampa visto che numerose relazioni in circolazione assegnano alla via difficoltà non superiori al 6a.
Attacco, descrizione della via

Dall'autostrada A5 (Val d'Aosta) uscire al casello di Pont San Martin e svoltare a sinistra in direzione di Donnas. Proseguire fino al paese di Arnad e parcheggiare a lato della strada, proprio sotto all'evidente parete. Il sentiero che porta agli attacchi inizia proprio qui. E' recentemente stato sistemato e attrezzato con alcune corde fisse e gradini in metallo. Lo si segue fino a giungere al cospetto della parete con numerosi (ed evidenti) attacchi. Quello che ci si trova quasi di fronte quando si giunge al cospetto della parete Ŕ l'attacco di "Bucce d'Arancia". Proseguire salendo a destra lungo il sentiero che costeggia la parete. Si oltrepassano alcune vie fino ad incontrare la placchetta metallica che evidenzia la nostra via.

1░ tiro:
salire la placchetta sfruttando una piccola fessura che la incide nel mezzo. Superati i primi metri un poco ostici la progressione diviene più semplice. Piegare a sinistra prima di giungere alla sosta. 20 Mt., 5c, 7 fix.

2° tiro:
salire verticalmente per terreno leggermente più semplice. 30 Mt., 5b, 7 fix.

3° tiro:
indubbiamente il tiro chiave della via. Si traversa a destra e si sale verticalmente sino a raggiungere un piccolo terrazzino. Salire verticalmente lungo placche più ripide sino alla sosta. Lunghezza tecnica ben protetta. 20 Mt. 6a oppure 5c e A0, 7 fix.

4° tiro:
salire verticalmente attaccando a sinistra della sosta e sfruttando una bella lama. Proseguire poi lungo placche verticali sino ad un muretto che si vince stando sulla destra. 35 Mt., 5c, 8 fix.

5° tiro:
salire verticalmente per circa 5 metri indi traversare a sinistra con dei passi piuttosto delicati. Rimontare poi la paretina appigliata sino ad uscire su di una cengetta erbosa. Portarsi vicino alla placca successiva e salirla sino alla sosta. 40 Mt., 5a, 7 fix.

6° tiro:
breve lunghezza di raccordo. A sinistra della sosta corre la via "Par Condicio". Noi dobbiamo piegare a destra (placchetta metallica con indicazioni) rimontando una placchetta e uscendo così su di una cengia. Qui una sosta attrezzata indica anche l'attacco della via "Patata Bollente"
. 20 Mt., 3b, 1 fix.

7° tiro:
salire obliqundo a destra sino a raggiungere uno spigolino. Proseguire in verticale sino alla sosta. 35 Mt., 5b, 8 fix.

8° tiro:
salire lungo una placchetta lavorata sino a raggiungere un muretto verticale che si vince con dei passi atletici. Seguono diversi risalti sino ad uscire su di un comodo terrazzo di sosta. 35 Mt., 5c, 9 fix.

9° tiro:
per terreno via via più semplice sino a raggiungere la sosta. 35 Mt., 4a, 4 fix.

10° tiro:
verticalmente lungo facili salti sino alla sommità della Corma. 30 Mt., 3b, 3 fix.

Discesa
Ci sono tre possibilità per tornare al parcheggio:
1- corde doppie fino all'attacco della via (vivamente sconsigliabile soprattutto in presenza di altre cordate);
2- sentiero che costeggia la parete riportando alla base dove ci sono gli attacchi delle vie;
3- mulattiera e poi strada carrozzabile.
Dall'uscita della via seguire il sentierino in mezzo al bosco che sale verso destra. Quando si esce su una radura seguire sempre dritti (non salire a sinistra in cima alla Corma). Dopo poco il sentiero inizia a scendere e si raggiunge il piccolo abitato di Machaby. Andando verso destra si segue l'opzione n.2, andando a sinistra la n.3.
Opz. 2- sentiero che costeggia la parete riportando alla base dove ci sono gli attacchi delle vie: passare nei viottoli tra le case fino a giungere nel bosco. Seguire la traccia verso destra che, dopo i primi metri, costeggia la parete d'arrampicata riportando nei pressi dell'attacco di "Bucce d'Arancia". Da qui, mediante lo stesso percorso d'avvicinamento, si ritorna al parcheggio.
Opz. 3- strada carrozzabile: segure la mulattiera verso sinistra, primi metri in piano e poi in discesa, sino a raggiungere la strada asfaltata. Continuare in discesa; raggiunto l'incrocio con una croce e una cappelletta votiva imboccare la strada verso sinistra che, transitando alla base della Corma, in pochi minuti riporta al parcheggio
.

Note
Data la bassa quota e l'esposizione a sud si può arrampicare tutto l'anno.
   

Ingrandisci

Ingrandisci

Ale sul secondo tiro

Bertoldo sul terzo tiro

   

Ingrandisci

Ingrandisci

Claudia sul terzo tiro

Ale sul muretto dell'ottavo tiro

   
Ingrandisci
La Corma di Macaby con i tracciati delle vie: La fessura della fidanzata, Bega, Anchorage, Diretta banano,
Canale banano+27 all'alba, Tike Saab, Bucce d'arancia, Diedro del Bue muschiato, Topo bianco e Diedro Jacodd