Parete di San Paolo - Via Due Piccoli Pilastri

 
Zona montuosa Prealpi Trentine - Valle del Sarca LocalitÓ di partenza Fraz. Ceniga - Dro (TN)
Quota partenza 115 Mt. circa Quota di arrivo

245 Mt.

Dislivello totale +35 Mt. per l'attacco
+95 Mt. la via (130 lo sviluppo)
Sentieri utilizzati Non numerati
Ore di salita 5' per l'attacco
1 h. 10' la via
Ore di discesa 20'
Esposizione Sud-est Giudizio sull'ascensione Bella
Data di uscita 29/03/2014 Difficoltà V+, VI-
Sass Bal˛ss presenti
Bertoldo.
Amici presenti
Diego.
Condizioni climatiche, dei sentieri e della roccia

Il sentiero che conduce all'attacco Ŕ evidente e ben segnalato. La roccia Ŕ ottima.

Eventuali pericoli
Soliti da arrampicata.
Presenza di acqua
No.
Punti di appoggio
Nessuno.
Materiale necessario oltre al tradizionale
Solito da arrampicata. La via Ŕ ottimamente protetta con spit e clessidre.
Caratteristiche dell'arrampicata

Descrizione generale
Via aperta da Heinz Grill, Florian Kluckner e Martin Mocek nel dicembre del 2013. La via supera in sequenza due pilastri di roccia bellissima. Data la brevitÓ dell'itinerario risulta consigliabile una ripetizione nelle giornate di tempo incerto, quando arrampicare significa rubare metri di roccia alla pioggia.
Attacco, descrizione della via

Da Arco di Trento imboccare la strada che conduce ai campeggi e alla piscina comunale. Proseguire sulla strada in direzione di Ceniga e parcheggiare sulla sinistra dopo aver oltrepassato l'eremo di San Paolo (a causa dei ladri potrebbe essere opportuno parcheggiare alla pizzeria Lanterna, poco prima).
50 metri dopo del parcheggio, sulla sinistra, ci si addentra nel bosco raggiungendo in breve l'attacco della via Nereidi. Più a destra si trova l'attacco della via Due Piccoli Pilastri. Scritta blu alla base.


1° tiro:
salire la bella placca a buchi e traversare successivamente a destra sino a raggiungere la sosta (2 clessidre con cordone).
25 Mt., V, IV, 4 clessidre con cordone.

2° tiro:
obliquare a sinistra e superare il muretto verticale. Raggiunta la sommità del pilastro piegare a sinistra lungo una rampa appoggiata. Facili rocce conducono alla sosta (1 spit con anello). 50 Mt., V+, III, IV-, 4 clessidre, 2 cordoni su pianta.

3° tiro:
traversare verso sinistra sin sotto ad una paretina verticale. Superarla con decisione sino a raggiungere la sosta (1 spit con anello).
25 Mt., I, V, VI-, 3 clessidre con cordone, 1 spit.

4° tiro:
seguire la rampa verso destra, aggirare uno spigolo e proseguire lungo il muro verticale (ben appigliato) sino ad uscire su di una facile crestina. Mediante quest'ultima raggiungere il bosco sommitale dove si sosta su pianta (uscita in comune con la via Nereidi).
30 Mt., IV, V, VI-, V, 3 spit, 3 clessidre con cordone.

Discesa
Seguire la traccia di sentiero che sale verso sinistra sino a raggiungere un sentiero più marcato. Da qui si scende verso destra sino a raggiungere la strada che riconduce al parcheggio.

Commenti vari
La via è stata attaccata alle ore 18.00, dopo aver al salito la via Aurin al Monte Cimo.