Pilastri di Rogno/Placca GAS - Via Grolla d'Oro

 
Zona montuosa Alpi Orobie LocalitÓ di partenza Rogno (BG)
Quota partenza 250 Mt. Quota di arrivo 460 Mt.
Dislivello totale +120 Mt. per l'attacco
+90 Mt. la via (135 lo sviluppo)
Sentieri utilizzati Non numerati
Ore di salita 20' per l'attacco
2 h. 15' la via
Ore di discesa 25'
Esposizione Sud-est Giudizio sull'ascensione Discreta
Data di uscita 20/09/2020 Difficoltà 5c, 6a
Sass Balòss presenti
Bertoldo.
Amici presenti
Fabrizio.
Condizioni climatiche, dei sentieri e della roccia
Giornata con meteo ottimo. Il sentiero che conduce all'attacco è evidente e in ottimo stato tranne l'ultimo tratto, quando si risale un canalone detritico. La roccia è ottima ma in alcuni punti un po' disturbata dai licheni e dalla vegetazione.
Eventuali pericoli
Soliti da arrampicata.
Presenza di acqua
C'Ŕ una fontanella fuori dal cimitero, dove si parcheggia.
Punti di appoggio
Il paese di Rogno.
Materiale necessario oltre al tradizionale
Normale dotazione per arrampicata su roccia. Qualche friend medio-piccolo può risultare utile per integrare.
Caratteristiche dell'arrampicata

Descrizione generale
Itinerario aperto da Lino Filisetti, Roberto Amighetti e Gian Battista Chiappini nel 1985 che sale una sequenza di placche con arrampicata molto tecnica. Oggi questa struttura porta il nome di Placca GAS (Gruppo Amici Simpaticoni) in ricordo degli alpinisti che qui tracciarono diversi itinerari.
La via è stata richiodata ma rispetta in toto la chiodatura originale: le protezioni sono distanti e in alcuni punti difficilmente integrabili. Occorre avere una buona padronanza delle difficoltà.
Attacco, descrizione della via
Raggiungere Rogno (BG) e parcheggiare nei pressi del Cimitero dal quale sono ben visibili i vari pilastri di roccia.
Imboccare il sentiero sul fianco sinistro del cimitero (presente una bacheca che riporta gli itinerari d'arrampicata). Il primo settore che s'incontra è la Piramide di Cheope. Proseguire lungo la traccia fino a raggiungere un bivio con delle indicazioni sulla roccia. Qui imboccare la traccia di sinistra che sale ripida lungo un canalone detritico (indicazioni per lo Sperone Poses). Identificare sulla destra una paretina pulita dalla vegetazione, alla cui base di trova uno speroncino di roccia con la scritta gialla sbiadita (Grolla d'Oro).

1░ tiro:
alzarsi per qualche metro e spostarsi a sinistra in direzione di un vago diedrino. Salirlo e guadagnare la placca che lo sovrasta; continuare in aderenza e in obliquo dapprima verso destra e poi verso sinistra sino alla sosta (fix+2 spit di cui 1 con anello). 25 Mt., 6a, 5c, 4 fix.

2° tiro:
spostarsi a sinistra e superare il tettino; proseguire lungo la placca piegando leggermente a sinistra in direzione di uno strapiombino. Vincerlo grazie a una lama e sostare (fix+2 spit di cui 1 con anello). 25 Mt., 5c, 4 fix.

3° tiro:
superare direttamente il tetto soprastante e continuare lungo la placca, tentendo leggermente a sinistra, fino a una prima cengia (piante ed erba). Portarsi alla successiva placca e salirla sino a una seconda cengia, dove si sosta (fix+spit con anello+cordino). 30 Mt., 5c, 5 fix.

4° tiro:
rimontare la parete con un passo boulder, continuare in obliquo verso destra su terreno più semplice sin sotto a una placca compatta, che si supera direttamente. Proseguire per terreno più semplice sino a guadagnare una cengia. Qui sostare (albero+cordone+anello). Allungare bene le protezioni. 55 Mt., 6a, 5b, 6a, 5c, 7 fix.
Discesa
Percorrere la cengia verso sinistra (viso a monte) fino a un fix nel quale è ancorata una corda fissa. Dopo essersi abbassati continuare a traversare (esposto) fino al canalone (passo delicato in discesa) che in breve riporta all'attacco della via.
Rientrare all'auto percorrendo a ritroso il sentiero di avvicinamento.

Commenti vari
La via è stata salita dopo aver ripetuto la via delle Fessure.
Grazie a Romele Facchinetti per le note storiche. Purtroppo, le diverse guide d'arrampicata che trattano la struttura di Rogno hanno quasi sempre 'dimenticato' questa via e i suoi apritori.
Note
E' consigliata la ripetizione nelle mezze stagioni o nelle belle giornate invernali. Da evitare il periodo estivo per il troppo caldo.
   

Ingrandisci

Ingrandisci

La prima lunghezza

Fabrizio all'inizio del secondo tiro

   

Ingrandisci

Ingrandisci

I primi metri di L3

Quarto tiro

   

Ingrandisci

Matteo e Fabrizio al termine della vua

Il settori Sperone del Camionista e Placca GAS con i tracciati
delle vie: delle Fessure e Grolla d'Oro