Grignetta/Torrione Quota 1880 del Canalone Porta
Via Barza Tribù e Spigolo Pietro

 
Zona montuosa Gruppo delle Grigne - Settore Magnaghi LocalitÓ di partenza Piani Resinelli (LC)
Quota partenza 1278 Mt. Quota di arrivo 1880 Mt.
Dislivello totale +550 Mt. circa per l'attacco
+50 Mt. circa ciascuna via
Sentieri utilizzati n. 7, 3
Ore di salita 50' per l'attacco
1 h. circa per ciascuna via
Ore di discesa 10' la doppia
40' il sentiero fino al parcheggio
Esposizione Ovest (Barza tribù), sud-ovest (Spigolo Pietro) Giudizio sull'ascensione Discreta
Data di uscita 20/05/2017 Difficoltà max V+
Sass Balòss presenti
Luca.
Amici presenti
Alessandro S.
Condizioni climatiche, dei sentieri e della roccia

La mattina meteo sereno che, col passare delle ore, è decisamente peggiorato. I sentieri che conducono all'attacco sono ottimi e ben segnalati. La roccia Ŕ ancora un po' da ripulire (in alcuni tratti) sullo Spigolo Pietro, invece molto buona sulla via Barza tribù.

Eventuali pericoli
Soliti d'arrampicata in ambiente.
Presenza di acqua
No.
Punti di appoggio
Rifugio Porta ed eventualmente il bar/panificio al posteggio dei Piani Resinelli.
Materiale necessario oltre al tradizionale
Solito da arrampicata. Per lo Spigolo Pietro utile un assortimento di friends. La via Barza tribù è attrezzata a fix e potrebbero essere sufficienti solo coppie.
Caratteristiche dell'arrampicata
Descrizione generale
Le previsioni meteo davano forti temporali nel pomeriggio; decidiamo così di fare un giro veloci sui Torrioni Magnaghi. Le idee però cambiano velocemente quando notiamo l'affollamento alla base della parete: affollamento vuol dire perdere tempo in via, e non vogliamo prendere il temporale. Mi ricordo così di alcuni messaggi scambiati con Ivo (ndr. Ferrari) qualche tempo prima e nei quali mi parlava di alcune sue nuove e brevi vie. Il torrione dove corre lo Spigolo Pietro non è lontano e così decidiamo di andare a scoprire qualcosa di nuovo ed insolito al posto delle 'classiche' vie dei Magnaghi. Durante la discesa in doppia poi abbiamo notato una linea a fix, sembrava di difficoltà abbordabili, e quindi successivamente abbiamo salito anche questa. Alla base c'era un scritta un po' sbiadita e ci è sembrato di decifrare "barza tribù".
Lo Spigolo Pietro è sato salito da Ivo Ferrari e Paolo Arosio l'1 gennaio 2016 e dedicato al figlio di Paolo. Barza Tribù dovrebbe essere stata aperta da Gerardo "Gerry" Re Depaolini ma non ne siamo sicuri e non abbiamo ulteriori informazioni.
Si tratta di due brevissimi itinerari su difficoltà medie: il primo con chiodatura di tipo tradizionale e sicuramente da attrezzare, il secondo invece con chiodatura sicura a fix. Consigliati a chi ha già esplorato in lungo ed in largo i torrioni della Grignetta e cerca ancora qualche novità.
Attacco, descrizione della via
Raggiungere i Piani Resinelli (1278 Mt.). Dal grande parcheggio salire mediante la strada carrozzabile al sovrastante rifugio Porta (15', 1426 Mt.) e da qui imboccare il sentiero n. 7 che conduce in vetta alla Grigna (Cresta Cermenati). Abbandonato il bosco seguire la traccia che sale a tornanti sui pratoni del pendio meridionale sino ad incontrare una deviazione (palina in loco). Prendere a destra seguendo il sentiero n. 3 e le indicazioni per il "Canalone Porta", "Sigaro", "Magnaghi".
Continuare lungo il sentiero che taglia in mezza costa la montagna sino ad arrivare al Canalone Porta (altra palina con indicazioni). Il torrione dove si svolgono le vie proposte Ŕ proprio lý davanti. Salire per roccette ed erba fino alla base della parete. Barza trib¨ attacca nel canale che si forma sul bordo sinistro del torrione (scritta rossa sbiadita su sfondo bianco). Lo Spigolo Pietro attacca sulla parte destra della placconata, accanto ad un pilastrino roccioso staccato dalla parete.

Via SPIGOLO PIETRO
1° tiro:
salire la placchetta iniziale e poi una scaglia (passi non banali). Pi¨ facilmente si raggiunge un primo terrazzino; si seguono alcuni metri un po' erbosi e poi per roccette si raggiunge il secondo terrazzino dove si sosta (2 chiodi+cordone) nei pressi di un tettino. Attenzione che la roccia, in alcuni tratti, non Ŕ ancora ben ripulita.
35 Mt., V+, V, IV, 3 chiodi (di cui 2 con cordone).

2° tiro:
sopra la sosta fino ad uno strapiombino. Lo si supera su buone prese e poi si continua pi¨ facilmente fino alla sommitÓ del torrione. Abbassandosi alcuni metri sul versante opposto si raggiunge la sosta (2 fix+catena+anello calata).
20 Mt., IV+, V-, IV, II, 1 chiodo, 1 clessidra con cordone, 1 dado incastrato.

Via BARZA TRIBU'
1° tiro:
salire le roccette del bordo destro del canale fino a quando si restringe a camino. Continuare per quest'ultimo e, al suo termine, spostarsi a destra e sostare (2 fix con anello). 25 Mt., IV+, V, 4 fix

2° tiro:
spostarsi a destra e salire lo spigoletto che porta ad un breve diedrino aggettante. Al suo termine si continua per rocce pi¨ semplici fino alla sosta (2 fix+catena+anello calata) situata pochi metri sotto la cima del torrione. 20 Mt., IV, V-, IV-, 5 fix
Discesa

In corda doppia. Per entrambe le vie dalla S2 si effettua una calata di 50 Mt. verso il Canalone Porta ritornando a pochi metri dall'attacco delle vie. E' possibile smezzare la calata usando la S1 della via Barza trib¨.
Poi, a ritroso sullo stesso percorso seguito durante l'avvicinamento, si ritorna alla macchina.
Note
Non siamo riusciti a scoprire se il torrione abbia o meno un nome e nemmeno quali siano gli apritori "sicuri" della via Barza trib¨.
Quota 1880 Ŕ il toponimo da noi proposto in attesa di scoprire qualcosa in pi¨.
Se qualcuno dovesse avere informazioni a riguardo ci faccia sapere.
Commenti vari
Data la brevitÓ e vicinanza degli itinerari Ŕ possibile percorrere anche la via Spigolo Sud-Ovest sul Torrione Quota 1875.
   

Ingrandisci

Ingrandisci

Alessandro sulla prima lunghezza dello Spigolo Pietro

   

Ingrandisci

Ingrandisci

Luca a pochi metri dalla prima sosta (Spigolo Pietro)

Luca sullo strapiombino del secondo tiro (Spigolo Pietro)

   
Ingrandisci Ingrandisci
Al termine del caminetto del primo tiro (via Barza tribù) Inizio della seconda lunghezza (via Barza tribù)
   
Ingrandisci Ingrandisci
Luca, quasi nascosto, nel diedrino di L2 (via Barza tribù) Ale sulle facili rocce che conducono alla S2 (via Barza trib¨)
   
Ingrandisci
I torrioni con i tracciati delle vie: Barza tribù, Spigolo Pietro e Spigolo Sud-Ovest