Placche di Lavorgo - Via dello Spigolo

 
Zona montuosa Alpi Retiche (Val Leventina) LocalitÓ di partenza Lavorgo (Svizzera)
Quota partenza 710 Mt. circa Quota di arrivo 910 Mt. circa
Dislivello totale +50 Mt. l'avvicinamento
+150 Mt. la via (190 lo sviluppo)
Sentieri utilizzati Non numerati
Ore di salita

10' per l'attacco
2 h. per la via

Ore di discesa 15'
Esposizione Ovest Giudizio sull'ascensione Sufficiente
Data di uscita 30/07/2010 Difficoltà 5c/5a, A0
Sass Balòss presenti
Bertoldo.
Amici presenti
Ale. Luca e Claudia sull'adiacente via Hammerbruch.
Condizioni climatiche, dei sentieri e della roccia

Giornata buona con temperature gradevoli. Il sentiero di avvicinamento richiede un po' d'intuito in quanto non è sempre evidente. La roccia in via è ottima.

Eventuali pericoli

Soliti da arrampicata.

Presenza di acqua
No.
Punti di appoggio
Nessuno.
Materiale necessario oltre al tradizionale

Tradizionale da arrampicata. Itinerario protetto sia spit che chiodi. Necessarie solo una decina di coppie.

Caratteristiche dell'arrampicata

Descrizione generale
La via è stata aperta da F. Anderruthiu, E. Brulisauer, P. Tschumperlin. La cordata tra il 1984 e il 1986 tracciò su queste placche numerose vie che alternano qualche passaggio verticale all'aderenza. La via sale lungo il filo dello spigolo sino a raggiungere una grande terrazza dov'è installato un traliccio. Qui è possibile continuare lungo facili risalti sino al pianoro sommitale dove si trova la chiesetta di San Martino oppure scendere a valle.
Attacco, descrizione della via
Raggiungere Chiasso e seguire l'autostrada in direzione del passo del Gottardo. Uscire a Faido e tornare verso sud lungo la strada provinciale. Poco prima del bivio per Lavorgo parcheggiare sul bordo sinistro della strada in una piccola piazzola sterrata sotto la perpendicolare dell'evidentissimo spigolo.
Imboccare il sentierino (a tratti poco marcato, alcuni ometti) che conduce alla base delle placche. L'attacco è situato in corrispondenza dello spigolo (scritta alla base). Poco più a destra attacca la via Hammerbruch.

1░ tiro:
salire lo spigolo piegando a destra. Dopo aver superato un risalto verticale ritornare a sinistra e sostare. 30 Mt., 4b
.

2° tiro:
continuare lungo il diedrino sopra la sosta sino al suo termine. Qui spostarsi dapprima a destra e poi nuovamente a sinistra. Continuare per facili rocce sino ad una terrazza ghiaiosa (attenzione a non smuovere nulla). Sostare al termine della terrazza. 50 Mt., 3c, 2a.

3° tiro:
salire a destra della sosta lungo un diedro fessurato. Traversare a sinistra aggirando lo spigolo e superare il sovrastante strapiombino. Continuare ora per placca stando in prossimità dello spigolo. La sosta si trova sulla destra. 30 Mt., 5a+.

4° tiro:
salire lungo la placca adagiata, ignorare la sosta e superare una placca verticale con fessurina, poi si entra nel diedrino a destra e si prosegue sino alla sosta in corrispondenza di un grosso pino. 55 Mt., 3b, 5a+, 5c oppure A0.

5° tiro:
per rocce semplici si esce sulla grande terrazza dove si trova il traliccio. 25 Mt., 3a.

Discesa
Dal traliccio imboccare il sentierino a sinistra (viso a monte) che dopo un traverso su cengia (cavo metallico) scende repentinamente sino al parcheggio.

Note
E' sconsigliabile ripetere questa via in giornate estive troppo calde.
Commenti vari

Le soste sono a fix ma non sono attrezzate per la calata in corda doppia. In corrispondenza del filo dello spigolo, invece, sono presenti (anche se un po' nascoste) delle soste di alcuni monotiri dalle quali dovrebbe essere possibile calarsi.

   

Ingrandisci

Ingrandisci

Ale sulla prima lunghezza

Roccia super

   

Ingrandisci

Tiro chiave della via

 

Il contenuto di questo sito (testo, elementi grafici, immagini, ecc.) così come il modo in cui i contenuti sono presentati e formati è di esclusiva proprietà del gruppo SassBalòss ed è protetto dalle leggi italiane ed internazionali in particolare da quelle in materie di copyright. E' consentita la consultazione. Sarà concessa la duplicazione, anche parziale, solo dopo esplicita richiesta; in tal caso dovrà essere espressamente indicata, sulle copie realizzate, la provenienza della fonte ossia il sito internet www.sassbaloss.com. Ogni utilizzazione diversa da quelle sopra previste quindi (indicativamente: la distribuzione a terzi e/o la pubblicazione a scopo di lucro, la modificazione, l'elaborazione in qualunque forma e modo) deve considerarsi abusiva e sarà perseguita a norma delle vigenti leggi.