Monte Campagano

Zona montuosa Orobie Orientali LocalitÓ di partenza Valcanale (BG)
Quota partenza 1070 Mt. Quota di arrivo 2031 Mt.
Dislivello totale +1100 Mt. compresi i saliscendi Sentieri utilizzati n. 265, 220
Ore di salita 3 h. Ore di discesa 2 h. 30'
Data di uscita 13/11/2003 Giudizio sull'escursione Bella
Sass Balòss presenti Omar, Bertoldo Difficoltà EE
Condizioni climatiche e dei sentieri
Sentieri a tratti poco segnalati, ma, comunque, comodi e sicuri. Neve nella parte oltre i 1600 m che ha reso più interessante l’uscita.
Eventuali pericoli
Nessuno.
Presenza di acqua
Lungo la salita non si trova acqua potabile. Dalla cima in discesa verso il rifugio Alpe Corte si attraversano alcuni torrenti dai quali è possibile bere tranquillamente durante la stagione invernale.
Punti di appoggio
Rifugio Alpe Corte e qualche baita che si incontra durante la salita e la discesa.
Materiale necessario oltre al tradizionale
Nessuno.
Caratteristiche dell'escursione

Descrizione generale
Bella, facile e poco faticosa camminata in una zona poco frequentata della Valle Seriana. Tutti, infatti, si concentrano sul versante opposto. Qui è invece possibile trovare ancora un po’ di pace. Bellissimi e ampissimi anche i panorami. La mancanza di segnaletica rende possibili alcune varianti di discesa a seconda del tempo a disposizione.
Descrizione percorso
Al termine della strada asfaltata di Valcanale si parcheggia in uno spiazzo nei pressi di un pannello indicatore del C.A.I. di Bergamo. Si prende il piccolo sentiero, poco evidente a destra che sale ripido nella bella abetaia umida. Attenzione a non imboccare il n. 220 che sale al rifugio Alpe Corte. Dopo qualche minuto si incontrano i bollini con il numero del sentiero 265. Si cammina fino ad un bel prato al cui centro troviamo una baita. Continuando oltre la baita si sale lungo un prato ai margini del bosco e si arriva ad una seconda baita. Da qui, sempre salendo, si arriva al Passo Zulino sulla cui sinistra si trova una terza baita. La si raggiunge e, continuando lungo un costone, si superano alcune macchie di pino mugo rimanendo sulla cresta che fa da spartiacque con la sottostante Val Sanguigno. La traccia di sentiero a tratti diviene esigua e si sposta dal filo di cresta a pochi metri a sinistra. Dopo circa 1 h. dal passo, si giunge a quella che è la cima del Monte Campagano, segnalata solo da un piccolo ometto in pietra. L’ultimo tratto verso la cima è pianeggiante ed ampio.
Discesa
Da qui si scende verso destra e si punta ad una baita sotto di noi. Questo tratto, in presenza di neve, va fatto con una certa attenzione in quanto un poco esposto. Prima di arrivare alla baita si svolta decisamente a sinistra seguendo la conformazione del monte, serpeggiando tra alcune balze rocciose, si arriva nel vallone ai piedi del monte. Si procede verso sinistra tra sassi e prati su sentiero tortuoso fino ad attraversare il torrente al centro della valle. Da qui si scende ancora qualche minuto per poi procedere in mezzacosta verso destra. Si giunge ad un bel prato circondato dal bosco e qui troviamo un bella baita e poco sotto il roccolo Corte. Noi non raggiungiamo il roccolo ma entriamo nell’abetaia poco oltre il prato. Qui troviamo un sentierino che ci riporta sul fondo del vallone precedente e con una piccola salita, dopo aver attraversato nuovamente il torrente, ci porta a due baite. Scendendo nel prato sottostante si entra in poi in un fitto bosco senza alcuna traccia. Rimanendo poco a sinistra del torrente si sbuca sull’ampio sentiero indicato con il n. 265. Lo si percorre verso destra e in circa 30 minuti molto tranquilli su terreno pianeggiante all’ombra degli abeti si arriva al rif. Alpe Corte. Dal rifugio si prende il sentiero n. 220 che in circa 30 minuti, riporta alla macchina.

Note
Durante la discesa, giunti al roccolo Corte conviene proseguire lungo la traccia di sentiero principale che porta al rifugio Alpe Corte, evitando così il tratto molto ripido attraverso il bosco.
Commenti vari
Attenzione ad alcune cartine che non indicano il bellissimo e comodo sentiero 265 che riporta al rifugio Alpe Corte, ma lo segnalano solo nel tratto verso il passo Zulino.
Altre salite
Omar il 04/01/2019.
   
Ingrandisci Ingrandisci
Al passo Zulino Poco oltre la prima baita
   
Ingrandisci Ingrandisci
Nei pressi della vetta
al centro è possibile vedere il massiccio della Presolana
Sulla cima del Monte Campagano
   
Ingrandisci Ingrandisci
Inizia la discesa Nel vallone sotto la cima