Monte Alben/Punta della Croce - Ferrata Pierangelo Maurizio

Zona montuosa Alpi Orobie - Sottogruppo dell'Alben LocalitÓ di partenza Conca dell'Alben - Oltre il Colle (BG)
Quota partenza 1250 Mt. circa Quota di arrivo 1978 Mt. vetta Punta della Croce
2019 Mt. vetta M. Alben (facoltativo)
Dislivello totale +250 Mt. per l'attacco
+478 Mt. per ferrata e cima Punta della Croce
+41 Mt. per la cima dell'Alben (facoltativi)
Sentieri utilizzati n. 501, 502, 525
Ore di salita 30' per l'attacco
1 h. 30' la ferrata
30' per la vetta del Monte Alben (facoltativo)
Ore di discesa 1 h. 30'
(2 h. dalla vetta del Mone Alben)
Esposizione Nord Giudizio sull'escursione Bella
Data di uscita 14/06/2013 Difficoltà EEA
Sass Balòss presenti
Bertoldo.
Amici presenti
Paolo.
Condizioni climatiche, dei sentieri e delle ferrate
Giornata abbastanza incerta ma che ci ha permesso di raggiungere la sommità del Monte Alben senza troppi problemi. I sentieri che si percorrono sono evidenti e la ferrata presenta funi metalliche in ottime condizioni (vedi note in descrizione generale).
Eventuali pericoli
In ferrata è assolutamente vietato cadere... le conseguenze potrebbero essere fatali per via del fattore di caduta molto alto. Non c'è possibilità di abbandonare la salita.
Presenza di acqua
No.
Punti di appoggio
Nei pressi del Passo della Forca è presente un bivacco ricavato all'interno della roccia. Addossato al Torrione Brassamonti (raggiungibile mediante il sentiero n. 501 - direzione Colle Brassamonti) è presente il Bivacco Nembrini (1730 Mt. - le chiavi sono disponibili gratuitamente presso il CAI di Serina o presso il Centro Sportivo al Passo Zambla).
Materiale necessario oltre al tradizionale
Caschetto, imbracatura e set da ferrata completo di dissipatore.
Caratteristiche dell'escursione

Descrizione generale
Opera di recente realizzazione che si snoda lungo il versante nord (assai roccioso) dell'anticima est del Monte Alben. La ferrata, fortemente voluta dal gruppo alpinistico Fancy Mountain ha lo scopo di ricordare il forte alpinista bergamasco Pierangelo Maurizio disperso all'Everest nel maggio del 2007.
Nonostante la ferrata sia praticamente nuova le tecniche adottate per la sua costruzione sono 'vecchie'. Tra un frazionamento e l'altro la fune è sempre tesa e non sono presenti i coni in gomma necessari ad evitare le forti leve che si genererebbero sul moschettone in caso di caduta (provocandone probabilmente la rottura). La nostra ripetizione è stata fatta subito dopo l'inaugurazione ufficiale (la realizzazione è stata patrocinata da diversi enti pubblici) e può essere che i lavori di messa in sicurezza non fossero del tutto conclusi.

Attacco della ferrata
Dal centro di Oltre il Colle seguire le indicazioni per lo skilift e la conca dell'Alben. Parcheggiare in prossimità dell'impianto (presente un vecchio albergo abbandonato con le inferriate alle porte). Risalire la pista da sci e imboccare la traccia (piuttosto larga) che sale da sinistra verso destra. Al termine della stessa piegare a sinistra sino a raggiungere un pianoro. Qui è possibile indossare l'attrezzatura da ferrata (presente una palina).
Descrizione della ferrata
La prima parte della ferrata si svolge su terreno discontinuo e poco interessante; la seconda invece si svolge al centro della parete lungo un vago spigolo regalando soddisfazione al ripetitore anche per via della verticalità che presenta.
Non è mai possibile abbandonare la ferrata.
Risalire il breve canale roccioso spostandosi al suo limite destro. Proseguire lungo un canale erboso e le successive balze sfruttando la fune metallica e raggiungere così il pulpito (erboso) della spalla destra.
Percorrendo un breve tratto in discesa, attraversare nuovamente il canale verso sinistra e raggiungere così la parete rocciosa. Portarsi al centro della stessa e mediante un susseguirsi di canalini, diedri e placchette raggiungere la sommità dell'anticima. Proseguire per facili creste (nessuna fune metallica presente) sino a raggiungere il sentiero (bolli rossi) che conduce in vetta alla Punta della Croce. Da qui è possibile proseguire sino a raggiungere la vetta del Monte Alben (2019 Mt.) lungo la cresta nord (40' circa).
Discesa
Se si è scelto di proseguire verso la vetta del Monte Alben, rientrare al passo della Forca percorrendo a ritroso il sentiero di salita.
Dal passo sono possibili due discese.
1: salire in vetta alla Punta della Croce (uscendo dalla ferrata è possibile notare la cima sulla destra - croce di vetta). Da qui proseguire in discesa lungo la cresta ovest (bolli rossi) sino a raggiungere il passo della Forca Larga. Scendere lungo il ripido versante nord sino a raggiungere le piste da sci e quindi il parcheggio.
2: raggiungere il Colle Brassamonti (uscendo dalla ferrata tenere la sinistra) e dopo averlo raggiunto scendere lungo il canale roccioso sino a raggiungere il bosco. Prima di congiungersi alla pista da fondo è presente una piccola deviazione sulla sinistra (indicazione su di un albero) che, traversando in quota, riporta alla conca dell'Alben.

Altre ripetizioni
Omar ha ripetuto l'itinerario il 13 luglio 2019.
   
Ingrandisci Ingrandisci
Lungo la seconda parte della ferrata
   
Ingrandisci Ingrandisci
Paolo e Matteo in vetta al Monte Alben Avvicinamento (arancione) e ferrata (rosso)