Grignetta/Settore Val Tesa - Giro del Fungo
Torre (1728 Mt.) - Via Normale
Fungo (1713 Mt.) - Via Normale
Lancia (1730 Mt.) - Via Accademici
Campaniletto (1730 Mt.) - Via Butta (o Spigolo Sud)

Zona montuosa Gruppo delle Grigne LocalitÓ di partenza Piani Resinelli (LC)
Quota partenza 1278 Mt. Quota di arrivo 1730 Mt.
Dislivello totale +400 Mt. circa per l'attacco (compresi i saliscendi) Sentieri utilizzati n. 8 (direttissima)
Ore di salita 1 h. 30' per l'attacco
4 h. il giro
Ore di discesa 1 h.
Esposizione Nord (Normale Torre e Fungo),
Sud-ovest (via Accademici), sud (via Butta)
Giudizio sull'ascensione Bella
Data di uscita 02/06/2009 Difficoltà Max V-
Sass Balòss presenti
Luca, Bertoldo.
Amici presenti
Claudia.
Condizioni climatiche, dei sentieri e della roccia
Giornata stupenda e soleggiata. I sentieri sono ottimi, ben segnalati, e attrezzati ove necessario. Roccia ottima tranne sul Campaniletto dove un solo tratto presenta rocce leggermente instabili.
Eventuali pericoli
Soliti da arrampicata in ambiente. Si pu˛ trovare roccia umida sulla prima lunghezze della Normale alla Torre.
Presenza di acqua
No.
Punti di appoggio
Rifugio Porta ed eventualmente i bar presenti ai Piani Resinelli.
Materiale necessario oltre al tradizionale

Solito da arrampicata. Eventualmente alcuni friend per integrare. Portate anche dei cordini per alcune soste.

Caratteristiche dell'arrampicata

Descrizione generale
Si tratta di un concatenamento alternativo al classico giro del fungo (Corti alla Torre, Boga al Fungo, Accademici alla Lancia). Le vie, nonostante le numerosissime ripetizioni non hanno roccia unta. Gli itinerari sono attrezzati a resinati e chiodi e le soste sono ricavabili da due fittoni o da un fittone più un chiodo cementato.
Via Normale alla Torre: aperta il 20 settembre 1914 da Eugenio Fasana, Luigi Binaghi e Carlo Prada.
Via Normale al Fungo: aperta l'11 ottobre 1914 da Eugenio Fasana, Luigi Binaghi e Giuseppe Maccagno.
Via Accademici alla Lancia: aperta il 19 ottobre 1924 da Vitale Bramani, Italo Fasanotti e Giovanni Cereghini.
Via Butta al Campaniletto: aperta il 15 agosto 1944 da Gentile Butta, Emilio Galli e Piero Fiocchi.
Attacco, descrizione della via
Dal parcheggio dei Piani Resinelli seguire le indicazioni per il rifugio Porta. All'inizio vi è un tratto di ripida salita su strada asfaltata, poi, senza arrivare al rifugio, dove la strada piega a destra (vi è anche una sbarra) proseguire dritto per sentiero. Salire fino ad incontrare una palina CAI e piegare a sinistra seguendo il sentiero denominato "Direttissima" (n. 8).
Questo sentiero (in parte attrezzato con catene e scalette) taglia il versante meridionale della Grigna.
In corrispondenza del gruppo del Fungo (che resta sulla sinistra, verso valle) vi è una palina CAI con le indicazioni "Torre-Fungo-Lancia". Qui scendere seguendo l'evidente traccia. Ignorare il primo bivio verso destra che conduce alla Normale al Campaniletto - III. Abbassarsi ancora e poi traversare fino a giungere in corrispondenza della base della Torre dove si trova l'attacco della via Corti (presenti 2 fittoni resinati). Qui conviene imbragarsi (e lasciare gli zaini) per poi salire la rampa soprastante che porta alla selletta che divide il Campaniletto dalla Torre. Sulla sinistra si trova la sosta della Normale alla Torre (1 fittone resinato e un chiodo cementato) mentre sulla destra si trova una sosta attrezzata per la calata con una targhetta del soccorso alpino che rappresenta l'attacco della via Butta al Campaniletto.

TORRE - VIA NORMALE
1░ tiro:
salire il camino inciso da fessure che divide la Torre dalla Lancia. Si incontrano un paio di soste attrezzate ma conviene proseguire fino ad un terrazzino dove si sosta comodamente (1 fittone+1 chiodo cementato). 40 Mt., IV, III+, 3 fittoni, 1 chiodo.

2° tiro:
traversare a destra uscendo su di una terrazza erbosa. Attraversarla seguendo delle tracce che conducono ad un'intaglio della cresta della Torre dove si trova una sosta attrezzata per la calata (2fittoni+catena+anelli). 25 Mt., III+, I.

Effettuare una calata in doppia di 50 metri (eventuale sosta intermedia 25+25) sino a raggiungere l'attacco della via Normale al Fungo (bollo rosso e fittone resinato). Prestare attenzione ai sassi che possono essere smossi durante il recupero delle corde.

FUNGO - VIA NORMALE
1░ tiro:
salire per rocce rotte sino a raggiungere la cresta che divide il Fungo dalla Lancia. Qui si trova la sosta (1 fittone+1 chiodo cementato).
35 Mt., III, 2 fittoni.

2° tiro:
salire in direzione del Fungo, superare una placca e raggiungere così un ampio terrazzo sotto la cappella del Fungo dove si sosta (1 fittone+1 chiodo cementato). 15 Mt., III, IV, 1 fittone.

3° tiro:
salire a destra della sosta, superare lo spigolo e traversare a destra lungo una bellissima placca esposta. Uscire in vetta mediante rocce appigliate e sostare (2 fittoni). 35 Mt., IV, 1 chiodo, 1 fittone.

Dalla vetta spostarsi verso il versante nord (sosta attrezzata ben visibile) ed effettuare una calata di circa 30 metri (quasi la metÓ nel vuoto). Raggiungere la forcella tra il Fungo e la Lancia dove si è sostato prima.

LANCIA - VIA ACCADEMICI
1° tiro:
salire la cresta in direzione della Lancia (allungate i primi rinvii). Dopo i primi saliscendi affrontare la paretina verticale situata sulla sinistra dello spigolo. Dopodiché raggiungere la vetta per semplice cresta erbosa. E' possibile dividere in 2 il tiro.
50 Mt., III+, IV+, I, 3 fittoni, 1 chiodo, 1 clessidra con cordino.


Con una doppia di 40 Mt. scendere alla selletta che divide la Torre dal Campaniletto. Attaccare in corrispondenza della sosta con la targhetta del soccorso alpino.

CAMPANILETTO - VIA BUTTA
1° tiro:
salire le rocce sopra la sosta, spostarsi poi verso sinistra sul filo dello spigolo e seguirlo sino a raggiungere la sosta (2 fittoni).
30 Mt., V-, 4 fittoni.

2° tiro:
salire facendo attenzione alle prime rocce instabili, piegare a sinistra e rimontare poi lo spigolo fino a giungere all'intaglio che divide l'anticima dalla cima vera e propria. Con una spaccata raggiungere la sosta vicino alla madonnina di vetta. 40 Mt., IV, 2 fittoni.
Discesa
Dalla vetta del Campaniletto effettuare una calata di 50 Mt. in direzione della forcella tra Torre e Campaniletto. Da qui con qualche facile passo d'arrampicata in discesa si arriva nuovamente alla base della Torre. Rientrare alla macchina percorrendo a ritroso il sentiero d'avvicinamento.

Note
Si consiglia di effettuare la salita in primavera e autunno.
   

Ingrandisci

Ingrandisci

Il primo tiro della Normale alla Torre

La seconda sosta della Normale alla Torre

   

Ingrandisci

Ingrandisci

A sinistra seconda lunghezza della Normale al Fungo. A destra il terzo tiro, facile ma molto esposto

   

Ingrandisci

Ingrandisci

In vetta al Fungo

Primo tiro dello Spigolo Butta al Campaniletto

   
Ingrandisci Ingrandisci

Passaggi verticali sullo Spigolo Butta

L'intaglio per raggiungere la cima del Campaniletto

   

Ingrandisci

Ingrandisci

Madonnina in vetta al Campaniletto

Il Campaniletto con il tracciato della via Butta

   

Il contenuto di questo sito (testo, elementi grafici, immagini, ecc.) così come il modo in cui i contenuti sono presentati e formati è di esclusiva proprietà del gruppo SassBalòss ed è protetto dalle leggi italiane ed internazionali in particolare da quelle in materie di copyright. E' consentita la consultazione. Sarà concessa la duplicazione, anche parziale, solo dopo esplicita richiesta; in tal caso dovrà essere espressamente indicata, sulle copie realizzate, la provenienza della fonte ossia il sito internet www.sassbaloss.com. Ogni utilizzazione diversa da quelle sopra previste quindi (indicativamente: la distribuzione a terzi e/o la pubblicazione a scopo di lucro, la modificazione, l'elaborazione in qualunque forma e modo) deve considerarsi abusiva e sarà perseguita a norma delle vigenti leggi.