Grignetta/Settore Val Tesa - Giro del Fungo
Torre (1728 Mt.) - Via Corti
Fungo (1713 Mt.) - Spigolo Boga
Lancia (1730 Mt.) - Via Accademici

Zona montuosa Gruppo delle Grigne LocalitÓ di partenza Piani Resinelli (LC)
Quota partenza 1278 Mt. Quota di arrivo 1730 Mt.
Dislivello totale +400 Mt. circa per l'attacco (compresi i saliscendi) Sentieri utilizzati n. 8 (direttissima)
Ore di salita 1 h. 30' per l'attacco
4 h. il giro
Ore di discesa 1 h.
Esposizione Est (via Corti), Sud (Spigolo Boga), Sud-ovest (via Accademici) Giudizio sull'ascensione Ottima
Data di uscita 14/05/2006 Difficoltà Max 6b/V+, A0
Sass Balòss presenti
Luca, Bertoldo.
Condizioni climatiche, dei sentieri e della roccia
Giornata stupenda, soleggiata con un leggero (a volte fastidioso venticello). I sentieri ottimi, ben segnalati, e attrezzati ove necessario. Roccia ottima, attenzione ad eventuali sassi instabili.
Eventuali pericoli
Soliti da arrampicata in ambiente.
Presenza di acqua
No.
Punti di appoggio
Rifugio Porta ed eventualmente i bar presenti ai Piani Resinelli.
Materiale necessario oltre al tradizionale

Solito da arrampicata. Portare qualche friends medio-piccolo per integrare ulteriormente. Portate anche dei cordini per alcune soste e clessidre.

Caratteristiche dell'arrampicata

Descrizione generale
Uno dei concatenamenti più famosi di tutto il gruppo delle Grigne situato nel settore Val Tesa. Le vie, nonostante le numerosissime ripetizioni, sono in ottimo stato e la roccia non è mai unta. Le vie sono attrezzate a resinati e chiodi; le soste tutte ricavabili da due fittoni. L'arrampicatore, durante le belle giornate, potrà godere di una splendida vista del lago di Lecco.
Via Corti alla Torre: aperta il 17 luglio 1927 da Lucio Lucini, Giovanni Prina e Ennio Fontana. Il primo tiro attualmente in uso Ŕ stato aperto da Augusto Corti e Gian Battista Riva nel maggio del 1933.
Spigolo Boga al Fungo: aperto il 20 agosto 1932 da Mario Dell'Oro (Boga), Mary Varale e Giuseppe Comi. I primi due tiri dell'itinerario originale sono pi¨ a sinistra del tracciato attuale.
Via Accademici alla Lancia: aperta il 19 ottobre 1924 da Vitale Bramani, Italo Fasanotti e Giovanni Cerenghini.
Attacco, descrizione della via
Dal parcheggio dei Piani Resinelli seguire le indicazioni per il rifugio Porta. All'inizio vi è un tratto di ripida salita su strada asfaltata, poi, senza arrivare al rifugio, dove la strada piega a destra (vi è anche una sbarra) proseguire dritto per sentiero. Salire fino ad incontrare una palina CAI e piegare a sinistra seguendo il sentiero denominato "Direttissima" (n. 8).
Questo sentiero (in parte attrezzato con catene e scalette) taglia il versante meridionale della Grigna.
In corrispondenza del gruppo del Fungo (che resta sulla sinistra, verso valle) vi è una palina CAI con le indicazioni "Torre-Fungo-Lancia". Qui scendere seguendo l'evidente traccia. Ignorare il primo bivio verso destra che conduce alla Normale al Campaniletto - III. Abbassarsi ancora e poi traversare fino a giungere in corrispondenza della base della Torre dove si trova l'attacco della via (presenti 2 fittoni resinati. Appena a destra una rampa porta alla selletta che divide il Campaniletto dalla Torre, dove si trovano gli attacchi della Normale alla Torre e Butta al Campaniletto).

TORRE - VIA CORTI
1░ tiro:
salire per un paio di metri la spaccatura a sinistra della sosta e poi aggirare lo spigolo della parete est. Proseguire inizialmente per placca e poi per diedro fino ad un terrazzino dove vi è la sosta (2 fittoni). 35 Mt., IV+, V, 5 fittoni.

2░ tiro:
traversare a sinistra per circa tre metri e salire in obliquo a sinistra la fessura (un passo in strapiombo) che porta a pochi metri dalla cima alla Torre dove si sosta (2 fittoni). 35 Mt., IV+, V, 3 fittoni, 3 chiodi, 1 friend incastrato.

Dalla sosta proseguire in conserva (od eventualmente con un'altra lunghezza di corda) verso sud. Abbassarsi di 2 Mt., aggirare a destra un grosso masso con in cima una specie di madonnina, e proseguire fino ad arrivare all'estremità dove vi è una sosta attrezzata per la calata (2fittoni+catena+anelli). Con due calate da 40 Mt. si raggiunge la base del Fungo (terrazzino) dove parte lo Spigolo Boga.

FUNGO - SPIGOLO BOGA
1░ tiro:
salire in verticale per qualche metro fino a raggiungere un piccolo terrazzino. Salire per qualche metro il diedro sulla destra, indi attraversare a sinistra su placca sino sotto ad un piccolo tetto. Vincerlo a sinistra (ottimi appigli per le mani - possibilità di proteggere con clessidra) e proseguire per terreno più semplice sino alla sosta (terrazzino).
30 Mt., 6a oppure V e A0, IV+, 4 fittoni, 5 chiodi, 1 clessidra.

2° tiro:
salire la difficile placca e successiva fessura con passaggio strapiombante. Proseguire poi per terreno più semplice lungo il filo dello spigolo fino ad un altro passaggio delicato (V+). Infine per rocce verticali ma ben articolate fino alla sosta, situata su di un grosso terrazzo proprio sotto allo strapiombo sommitale. (Dopo la prima placca la via originale piega a sinistra per giungere poi alla medesima sosta. Le difficoltà sono valutate di IV). 40 Mt., 6b oppure V+ e A0, IV, V+, 2 fittoni, 5 chiodi.

3° tiro:
aggirare lo spigolo a destra con passaggio molto aereo. Da qui, in massima esposizione, salire la stupenda parete (ottimi appigli) sino alla vetta. 40 Mt., IV+, IV, 2 fittoni, numerose clessidre.

Dalla vetta spostarsi verso il versante nord e effettuare una calata di circa 30 metri (quasi la metÓ nel vuoto). Raggiungere la forcella tra il Fungo e la Lancia. Qui due fittoni resinati (seconda sosta della via Normale al Fungo) indicano l'inizio della via Accademici.

LANCIA - VIA ACCADEMICI
1°tiro:
salire la cresta in direzione della Lancia (allungate i primi rinvii). Dopo i primi saliscendi affrontare la paretina verticale situata sulla sinistra dello spigolo. Dopodiché raggiungere la vetta per semplice cresta erbosa. E' possibile dividere in 2 il tiro.
50 Mt., III+, IV+, I, 3 resinati, 1 chiodo, 1 clessidra con cordino.

Discesa
Con una doppia di 50 Mt. calarsi alla selletta che divide la Torre dal Campaniletto. Con qualche facile passo d'arrampicata in discesa si è nuovamente all'attacco della Torre. Da qui ripetere a ritroso il sentiero d'avvicinamento.

Note
Oltre a queste vie è possibile aggiungere una via al Campaniletto. Si consiglia di effettuare la salita in primavera e autunno.
Commenti vari
I tratti in artificiale sono valutati in A0. Noi per progredire abbiamo utilizzato anche dei cordini...
   

Ingrandisci

Ingrandisci

Cordate sulla via Corti alla Torre

Bertoldo alla prima sosta della Corti

   

Ingrandisci

Ingrandisci

Tutti impegnati nell'azzeramento sul 1░ tiro dello Spigolo Boga

 Bertoldo all'inizio del terzo tiro sullo Spigolo Boga

   

Ingrandisci

Ingrandisci

 Luca e Matteo in cima al Fungo

La doppia dal Fungo

   
Ingrandisci Ingrandisci

Il Fungo dalla cima della Lancia

La parete est della Torre con i tracciati delle vie Comici e Corti
 

Il contenuto di questo sito (testo, elementi grafici, immagini, ecc.) così come il modo in cui i contenuti sono presentati e formati è di esclusiva proprietà del gruppo SassBalòss ed è protetto dalle leggi italiane ed internazionali in particolare da quelle in materie di copyright. E' consentita la consultazione. Sarà concessa la duplicazione, anche parziale, solo dopo esplicita richiesta; in tal caso dovrà essere espressamente indicata, sulle copie realizzate, la provenienza della fonte ossia il sito internet www.sassbaloss.com. Ogni utilizzazione diversa da quelle sopra previste quindi (indicativamente: la distribuzione a terzi e/o la pubblicazione a scopo di lucro, la modificazione, l'elaborazione in qualunque forma e modo) deve considerarsi abusiva e sarà perseguita a norma delle vigenti leggi.