Pizzo Trona

 
Zona montuosa Alpi Orobie Località di partenza Fraz. Gerola - Laveggiolo (SO)
Quota partenza 1507 Mt. Quota di arrivo 2520 Mt.
Dislivello totale +400 Mt. il primo giorno
+613 Mt. il secondo giorno
Data di uscita 5-6/07/03
Ore di salita 3 h. Ore di discesa 2 h 30'
Sentieri utilizzati n. 6, 8 Giudizio sull'escursione Discreta
Sass Balòss presenti Luca, Bertoldo Difficoltà EEA
Amici presenti
Roberto Berta, Marco Savoldi, Massimo Pezzotta, Rinaldo Chiesa, Teresina Fabbris, Mattia Cattaneo, Francesca Fornoni, Daniela Scotti, Marisa, Enrico.
Condizioni climatiche, dei sentieri e della roccia
Sentiero ben segnalato. Attenzione solo quando si arriva al lago d'Inferno perché il bivio a sx  per il pizzo non è ben segnalato e si rischia di proseguire dritti costeggiando il lago. Invece una cinquantina di metri dopo la diga bisogna iniziare a salire verso sinistra. Dopo il ghiaione iniziale il sentiero è ben segnalato fino in vetta!
Eventuali pericoli
In caso di neve o ghiaccio si possono avere difficoltà su un corto passaggino in cresta!Non è difficile,ma si ha lo strapiombo a destra e a sinistra e la larghezza della cresta è di 50 cm
Presenza di acqua
Si trova acqua solo all'inizio del sentiero.
Punti di appoggio
Rif. Trona Soliva 1907 Mt. 30 posti letto raggiungibile in 1 h. da Laveggiolo.
Materiale necessario oltre al tradizionale

Set da ferrata.  I punti più esposti sono già attrezzati con catene. Il  sentiero sul pizzo è attrezzato con chiodi distanti almeno 35 Mt. ma si può tranquillamente fare a meno della corda!

Caratteristiche dell'escursione
Fino al lago d'Inferno il sentiero è classificabile come E. Noi abbiamo portato un bel po' di amici che non frequentano la montagna per passare un week-end in compagnia. E' stato molto apprezzato per la facilità ed i brevi tempi di percorrenza, infatti in poco più di un'ora si arriva al rif. Trona e con circa altri 30' al lago d'Inferno.
Note
Vetta abbastanza bella e probabilmente poco conosciuta vista la scarsa affluenza che si può notare leggendo il libro di vetta!Per arrivare in cima oltre al sentiero tradizionale vi sono alcune vie d'arrampicata attrezzate in stile moderno.
Commenti vari
Per sicurezza ci eravamo portati 70 Mt. di corda ma, come detto sopra, sono stati solo un peso nello zaino di Bertoldo.
   

Durante la cena

Partenza da Laveggiolo. Da sx: Marisa, Enrico, Teresina, Rinaldo, Matteo, Marco S., Luca, Francesca, Dany, Mattia, in ginocchio Massimo e Roby

Foto di gruppo al rif. Trona Soliva

   

...e la Ceres del Roby

Casi irrecuperabili

Dany, Luca, Roby...

Massimo e Marco

   

Lasciatemi dormire!

Luca e Bertoldo

La traumatica sveglia di Rinaldo

I 2 Sass in vetta al Trona

   
Il contenuto di questo sito (testo, elementi grafici, immagini, ecc.) così come il modo in cui i contenuti sono presentati e formati è di esclusiva proprietà del gruppo SassBalòss ed è protetto dalle leggi italiane ed internazionali in particolare da quelle in materie di copyright. E' consentita la consultazione. Sarà concessa la duplicazione, anche parziale, solo dopo esplicita richiesta; in tal caso dovrà essere espressamente indicata, sulle copie realizzate, la provenienza della fonte ossia il sito internet www.sassbaloss.com. Ogni utilizzazione diversa da quelle sopra previste quindi (indicativamente: la distribuzione a terzi e/o la pubblicazione a scopo di lucro, la modificazione, l'elaborazione in qualunque forma e modo) deve considerarsi abusiva e sarà perseguita a norma delle vigenti leggi.