Terzo Apostolo - Via Super Barbiere

 
Zona montuosa Piccole Dolomiti Vicentine - Gruppo del Sengio Alto LocalitÓ di partenza Passo di Campogrosso (VI)
Quota partenza 1457 Mt. Quota di arrivo 1745 Mt.
Dislivello totale +123 -60 Mt. circa per l'attacco
+225 Mt. la via (250 lo sviluppo)
Sentieri utilizzati Strada del Re
Ore di salita 30' per l'attacco
3 h. la via
Ore di discesa 1 h.
Esposizione Est Giudizio sull'ascensione Discreta
Data di uscita 26/06/2016 Difficoltà VII-/VI e A0
Sass Balòss presenti
Bertoldo.
Amici presenti
Alessandro.
Condizioni climatiche, dei sentieri e della roccia

Giornata con meteo variabile. I sentieri che conducono all'attacco sono per buona parte evidenti; solo l'ultimo tratto, quello che sale ripido alla base della parete, richiede un po' d'intuizione. La roccia in via è generalmente buona, solo in un paio di punti occorre verificare le prese prima di utilizzarle. Talvolta l'arrampicata è infastidita da erba e terra.

Eventuali pericoli

I soliti dell'arrampicata in ambiente.

Presenza di acqua
No.
Punti di appoggio
Rifugio Campogrosso (1457 Mt.) situato in corrispondenza dell'omonimo passo.
Materiale necessario oltre al tradizionale

La via è protetta a fix e chiodi. Portare 12 rinvii; friend e nut potrebbero risultare superflui.

Caratteristiche dell'arrampicata

Descrizione generale
Itinerario d'arrampicata aperto il 20 luglio del 2003 da R. Golin, G. Bonato e G. Pieropan che sale lungo il profilo di sinistra del Terzo Apostolo. L'itinerario non è del tutto inedito: le lunghezze centrali appartengono grossomodo alla via aperta da F. Zaltron e I. Sartore il 15 novembre del 1953 e il bellissimo spigolo finale a quella aperta da N. Ceron, P. Berti e G. Perin il 9 agosto del 1953.
Si consiglia di non ripetere la salita dopo giornate di pioggia.
Attacco, descrizione della via
Raggiungere il passo di Campogrosso (da Recoaro, superato il centro cittadino, si prende a destra la strada che, attraversando il paese di Merendaore, sale al passo). Prima di arrivare al passo (circa 200 metri) sulla destra vi è una strada secondaria a fondo chiuso. Imboccarla fino a quando si incontra una sbarra che ostruisce il passaggio. Qui parcheggiare la macchina. Eventualmente, nel caso i pochi posti siano giÓ occupati, è possibile parcheggiare al passo e percorrere il tragitto a piedi.
Dalla sbarra camminare sulla strada fino a giungere in un ampio spiazzo situato sotto la parete Est del Monte Baffelàn (palina CAI in loco). Proseguire lungo la strada sino a raggiungere il primo tornante; qui (palina CAI - Località Loffa) abbandonarla ed imboccare il sentiero che entra nel boschetto. Non appena il sentiero esce dal bosco abbandonare la traccia e salire lungo sfasciumi sulla sinistra. Inizialmente si ha l'impressione che non esista traccia, ma dopo circa 10-15 metri, questa diviene più marcata e netta. Raggiunta la base del Terzo Apostolo portarsi alla sua sinistra, alla base di un avancorpo. Sono visibili i primi chiodi e una scritta un po' sbiadita. Seguendo la traccia verso destra si raggiunge l'attacco dello Spigolo Daniele/Scorzato.

1░ tiro:
salire atleticamente e con decisione i primi metri. Spostarsi poi verso sinistra in direzione di roccie più semplici. Dopo essersi alzati per qualche metro e aver raggiunto uno strapiombo riportarsi verso destra e salire nel punto più debole. Facili salti conducono alla sosta (2 fix). 40 Mt., V, IV+, VI, V, III, 2 chiodi, 9 fix.

2° tiro:
spostarsi facilmente a sinistra e salire ad un terrazzino erboso; qui continuare per placca sfruttando il suo bordo destro. Facili rocce consentono di guadagnare la sosta (2 fix+cordone+maglia rapida) alla base di una placca sulla sinistra. Dalla S1 è anche possibile salire direttamente e poi traversare a sinistra (più semplice - II). 25 Mt., III, IV+, II, 5 fix.

3° tiro:
salire a destra della sosta con arrampicata tecnica fino a raggiungere un piccolo tetto che si evita sulla destra. Proseguire poi lungo la placca sino alla sosta (fix+golfaro). 25 Mt., V, VI, VII- oppure A0, V, 12 fix.

4° tiro:
spostarsi a sinistra e salire la paretina. Traversare verso destra su zolle instabili e raggiunto un vago canale proseguire in verticale spostandosi poco dopo a destra per salire lungo un vago spigolo. Dopo qualche metro ritornare a sinistra in direzione della sosta (2 fix). 25 Mt., IV+, II, IV+, III, 7 fix.

5° tiro:
in verticale sino a raggiungere un golfaro; qui abbandonare il canale e uscire a destra su un ripiano. Mediante terreno franoso spostarsi a destra sino a raggiungere la sosta (2 fix+cordone). 50 Mt., II, III, 3 fix, 1 golfaro.

6° tiro:
salire il camino di destra sino al suo termine. Sosta (2 fix+cordone) sulla destra. 30 Mt., II, IV, IV+, IV, III, 2 chiodi, 1 fix.

7° tiro:
spostarsi verso destra per una decina di metri fino alla sosta (2 fix). 10 Mt., III, 1 fix.

8° tiro:
certamente la lunghezza più bella della via. Salire lungo il filo dello spigolo con arrampicata entusiasmante ed esposta. Gli ultimi metri sono infastiditi dai mughi. La sosta si trova su di un grosso masso (fix+golfaro+cordone).
45 Mt., IV, V, 1 passo di V+, IV+, III, 7 fix, 1 sosta intermedia (2 fix).

Salire pochi metri sino a raggiungere la sommità del Terzo Apostolo.
Discesa
La discesa corre sul versante opposto a quello di salita (ovest). Dalla vetta abbassarsi sino all'intaglio (brevi tratti di II). Qui spostarsi a sinistra (viso a monte) mediante una comoda cengia e risalire sino a raggiungere il sentiero di arroccamento realizzato durante la prima guerra mondiale. Seguirlo verso sinistra fino al passo del Baffelan (palina) dove si scende verso sinistra immettendosi in un canale. Raggiunto il muro di contenimento scendere alla sua base sfruttando la catena. Seguire il sentiero verso destra (viso a valle) sino a ricongiungersi con la traccia seguita durante l'avvicinamento e mediante questa raggiungere l'auto.

   

Ingrandisci

Ingrandisci

Ale sulla prima lunghezza

Will sulla placchetta del secondo tiro

   

Ingrandisci

Ingrandisci

Terza lunghezza

Ultimi metri del terzo tiro

   

Ingrandisci

Ingrandisci

Lunghezze centrali della via

Il camino del sesto tiro

   

Ingrandisci

Alessandro in uscita dal camino