Cima al Bal - Via Falcone

 
Zona montuosa Prealpi Trentine - Val di Ledro LocalitÓ di partenza Fraz. Biacesa - Ledro (TN)
Quota partenza 380 Mt. Quota di arrivo 640 Mt. circa
Dislivello totale +80 Mt. circa per l'attacco
+180 Mt. la via (220 lo sviluppo)
Sentieri utilizzati n. 429
Ore di salita 15' per l'attacco
3 h. 30' la via
Ore di discesa 30' dal termine via al parcheggio
Esposizione Nord, nord-est Giudizio sull'ascensione Bella
Data di uscita 04/04/2015 Difficoltà 6b/6a, A1
Sass Balòss presenti
Bertoldo.
Amici presenti

Andrea, Diego, Sabrina.

Condizioni climatiche, dei sentieri e della roccia

Giornata nuvolosa con temperature non troppo rigide. Il sentiero che si percorre è evidente e ben segnalato; solo l'ultimo tratto richiede un po' d'intuizione. La discesa si svolge su traccia marcata sino al sentiero CAI ed è impossibile sbagliare. La roccia è ottima lungo tutta la via ma la prima lunghezza è molto sporca.

Eventuali pericoli
Soliti da arrampicata in ambiente.
Presenza di acqua
No.
Punti di appoggio
Nessuno.
Materiale necessario oltre al tradizionale
Normale materiale per arrampicata su roccia. La via è ben protetta ma qualche friend può tornare utile sulla prima lunghezza, dove la roccia è molto sporca.
Caratteristiche dell'arrampicata

Descrizione generale
Bella via aperta da Giulio e Donato Falcone nell'agosto del 2014 che sale lungo la parete nord/nord-est della Cima al Bal sfruttando i punti più logici e deboli della parete. Molto caratteristico è il camino della seconda e terza lunghezza. La via è ottimamente protetta a fix.
Attacco, descrizione della via
Da Riva del Garda imboccare la strada che conduce nella Val di Ledro (strada statale 240). Poco prima di raggiungere Biacesa e subito dopo il termine della lunga galleria sulla sinistra vi è un ponte che oltrepassa il torrente. Parcheggiare in prossimità del ponte e oltrepassarlo a piedi. Superare una bacheca di legno con indicazioni e continuare lungo la strada asfaltata in leggera discesa. Imboccare poco dopo il sentiero n. 429 e iniziare a guadagnare quota. Abbandonare il sentiero in corrispondenza di una traccia poco marcata (ometto) che si stacca sulla destra e che si porta sotto la parete (il grande camino dove corre la via è ben evidente). L'attacco è situato nei pressi di una spaccatura (visibili diversi fix).

1° tiro:
lunghezza molto sporca. Salire lo strapiombino e poi spostarsi a sinistra sfruttando la spaccatura. Proseguire in verticale e raggiunta una placca appoggiata spostarsi a sinistra sino a raggiungere la base del camino dove si sosta (2fix+cordone+maglia rapida).
30 Mt., 6b oppure 6a e A0, 5c, 4b, 8 fix, 1 chiodo, 1 clessidra con cordone.

2° tiro:
salire il camino sino a raggiungere la sosta (2 fix+cordone+maglia rapida). 20 Mt., 4c, 6 fix, 1 chiodo.

3° tiro:
continuare in verticale sino a quando il camino si chiude. Qui uscire atleticamente a sinistra e riportarsi poco dopo a destra in direzione di un comodo terrazzo dove si sosta (2 fix+cordone+moschettone). 20 Mt., 5a, 5c, A1, 12 fix, 1 chiodo.

4° tiro:
dalla sosta spostarsi a sinistra e superare diversi gradoni sino a raggiungere una comoda cengia dove si sosta (2 fix+cordone).
20 Mt., 5b, 5c, 5 fix, 1 chiodo.

5° tiro:
traversare verso sinistra aggirando un masso sino a raggiungere la sosta (2 fix) posta alla base di un muretto verticale.
25 Mt., II, 1 fix, 1 cordone su pianta.

6° tiro:
salire il muretto verticale e spostarsi poi a destra. Superare uno strapiombino e piegare poi nuovamente a destra. Un muretto tecnico precede la sosta (2 fix). 30 Mt., 6a, 6b oppure A0, 7/8 fix.

7° tiro:
continuare lungo una stupenda placca lavorata spostandosi a destra dopo pochi metri. Riportarsi a sinistra e sostare in corrispondenza di un canale (2 fix sulla destra). La lunghezza può essere concatenata con la successiva.
25 Mt., 4c, 6b oppure A0, 5 fix, 2 clessidre con cordone.

8° tiro:
salire in obliquo a sinistra per facili risalti sino ad un terrazzino di sosta (2 fix). 20 Mt., II, 1 fix.

9° tiro:
salire la placca sopra la sosta. Superare uno strapiombino e proseguire per terreno via via più semplice sino alla sosta (2 fix) posta in corrispondenza di un terrazzino. 30 Mt., 5a, 5b, 4c, 6/7 fix.

Alzarsi per rocce semplici sino a raggiungere una debole traccia.

Discesa
Imboccare la traccia che scende verso sinistra (viso a monte) sino a raccordarsi con il sentiero CAI n. 429 e mediante questo rientrare alla macchina.

Commenti vari
Data l'esposizione della via conviene percorrerla a primavera avanzata.
   

Ingrandisci

Ingrandisci

Sabrina sulla prima faticosa lunghezza Andrea
   

Ingrandisci

Ingrandisci

Camino del terzo tiro

Quarta lunghezza

   

Ingrandisci

Ingrandisci

Andrea sulla sesta lunghezza

Sabrina supera l'ultima tiro

   
Ingrandisci
La Cima al Bal con il tracciato della via Falcone