Val Roseg e Rifugio Roseggletscher

 
Zona montuosa Alpi Retiche - Gruppo del Bernina LocalitÓ di partenza Pontresina (Cantone dei Grigioni - Svizzera)
Quota partenza 1800 Mt. Quota di arrivo 2200 Mt.
Dislivello totale +400 Mt. Data di uscita 18/04/2004
Ore di salita 3 h. 30' Ore di discesa 3 h.
Sentieri utilizzati Non numerati Giudizio sull'escursione Bella
Sass Balòss presenti Omar, Gölem, Luca, Bertoldo Difficoltà EE
Condizioni climatiche e dei sentieri

Giornata con nuvole basse, nevischio e con qualche rara schiarita nel pomeriggio. Sentieri inizialmente sgombri di neve. Nella parte alta della valle molta neve, specialmente al passetto la neve superava il metro. Dato il caldo, la neve era piuttosto molle, ma nel complesso abbiamo incontrato una situazione migliore del giorno precedente. I sentieri non erano numerati ma ci sono alcuni cartelli gialli e rossi con chiare indicazioni e bollini bianchi e rossi simili a quelli del C.A.I.

Eventuali pericoli
Nessuno.
Presenza di acqua
Lungo il percorso si trova sempre il torrente della valle.
Punti di appoggio

A metà percorso c'è il rifugio Roseggletscher, ben fornito e turistico, ma proprio quel giorno chiuso.

Materiale necessario oltre al tradizionale
Solito da neve, utili i ramponi se dovesse fare molto freddo.
Caratteristiche dell'escursione

Descrizione generale
Tranquilla camminata inizialmente in un bel bosco di conifere perfettamente curato. Nella parte alta della valle l'ambiente diviene aperto e luminoso con splendide visioni sui giganti del gruppo del Bernina. Tutto il tracciato ha pendenze irrilevanti.
Descrizione percorso
Dal paese si entra in un bosco pianeggiante seguendo le indicazioni per la Val Roseg. Si attraversano i binari di un treno e si prosegue tranquillamente in un ambiente rilassante e per nulla banale. Noi abbiamo trovato il divieto di proseguire sul sentiero normale per il pericolo di valanghe, per cui ci siamo portati sulla strada sterrata che risale la valle fino al rifugio Roseggletscher a quota 2000 Mt. Da qui il paesaggio cambia, ci troviamo adesso in un pianoro che pare un altopiano tanto è vasto. Si percorre tutto il tratto pianeggiante per circa un'ora e mezza abbondante fino ad un mini-passo dal quale si gode la bella visione dei ghiacciai che scendono dal gruppo del Bernina. Gli ultimi minuti sono in dolce saliscendi tra rari larici.

Note

A seguito delle forti nevicate non è stato possibile seguire il percorso originale, abbiamo dovuto camminare in parte sulla strada sterrata riservata ai carri trainati dai cavalli.

Commenti vari

Questa è una tipica escursione da farsi in autunno come bella scampagnata. In inverno sarebbero utili le ciaspole, specie se si vuole continuare fino alla fine della bella vallata. Il bosco iniziale è proprio come vi immaginereste un bosco svizzero.

   
Clicca per ingrandire Clicca per ingrandire
Gölem in pausa Gölem, Luca e Omar al rifugio
   
Clicca per ingrandire Clicca per ingrandire
Il pianoro della Val Roseg Val Roseg vista dal lago
   
Clicca per ingrandire Clicca per ingrandire

Omar e Luca

Luca e Bertoldo
   
Clicca per ingrandire Clicca per ingrandire

Gruppo del Bernina

Svacco al rifugio Roseggletscher
   
Il contenuto di questo sito (testo, elementi grafici, immagini, ecc.) così come il modo in cui i contenuti sono presentati e formati è di esclusiva proprietà del gruppo SassBalòss ed è protetto dalle leggi italiane ed internazionali in particolare da quelle in materie di copyright. E' consentita la consultazione. Sarà concessa la duplicazione, anche parziale, solo dopo esplicita richiesta; in tal caso dovrà essere espressamente indicata, sulle copie realizzate, la provenienza della fonte ossia il sito internet www.sassbaloss.com. Ogni utilizzazione diversa da quelle sopra previste quindi (indicativamente: la distribuzione a terzi e/o la pubblicazione a scopo di lucro, la modificazione, l'elaborazione in qualunque forma e modo) deve considerarsi abusiva e sarà perseguita a norma delle vigenti leggi.