Falesia del Sasso Remenno

 
Zona montuosa Alpi Retiche LocalitÓ di partenza Filorera (SO)
Quota falesia 900 Mt. circa Data di uscita 30/09/2006
Avvicinamento alla falesia 5' Giudizio sulla falesia Bella
Esposizione Est, sud, ovest, nord Difficoltà da 2c a 8c
Sass Balòss presenti
Luca, Bertoldo.
Persone esterne presenti

Alfio, Andrea I., Andrea P., Claudio, Domenico, Fabio C., Fabio M., Giacomo, Ivan, Letizia, Luigi, Maurizio, Max, Monica, Paolino, Paolo N., Pasquale, Roby F., Rubens, Stefano, Tommaso.

Condizioni climatiche, dei sentieri e della roccia
La giornata era soleggiata. La roccia è ottima.
Eventuali pericoli
Soliti da arrampicata, nonostante in falesia siano molto ridotti.
Presenza di acqua
Al parcheggio sotto la parete sud del Sasso Remenno c'è una fontana e dei servizi igienici.
Punti di appoggio
L'albergo Miramonti (a circa 500 Mt.) è anche stazione del Soccorso Alpino.
Materiale necessario oltre al tradizionale

Le vie sono tutte attrezzate a fix o a fittoni resinati. Portare una corda da 60 metri e una decina di rinvii.

Caratteristiche dell'arrampicata

Accesso, descrizione generale
Giungendo da Colico oltrepassare la città di Morbegno senza mai abbandonare la strada provinciale 38. Ad un certo punto la strada oltrepasserà il fiume Adda e piegherà nettamente verso destra. Appena oltrepassato il ponte (3 arcate di cemento bianco) svoltare a sinistra seguendo le indicazioni per la Val Masino. Seguire la strada locale 404 per circa 7 Km. fino a giungere alla frazione di Filorera e poco dopo al Sasso Remenno (cartello stradale in loco). Camminando pochi minuti si raggiungono gli attacchi delle vie.
Il Sasso Remenno è il più grande masso d'Europa con un volume superiore al mezzo milione di metri cubi. Le prime salite risalgono agli anni '50 quando su queste pareti si allenavano gli alpinisti locali e il soccorso alpino programmava le sue esercitazioni. Solo vent'anni dopo, quando Boscacci, Guerini e i fratelli Merizzi e Miotti diedero vita alla corrente dei "Sassisti" il Sasso Remenno diventava un nuovo terreno di gioco: quello delle difficoltà estreme.
Daniele Pigoni nei primi anni '90 salì Sprint Walker, il primo 8c dichiarato in Italia.

Note
Questa uscita fa parte del corso di roccia 2006 organizzato dalla Scuola Valle Seriana.
   

Ingrandisci

Ingrandisci

Il gruppo in cima al Sasso Remenno

Fabio, Luigi e Roby spiegano di alcune manovre di soccorso

   

 Ingrandisci

Ingrandisci

Scendendo in doppia dal Remenno. A destra Alfio e Fabio

   

Ingrandisci

Ingrandisci

"Arrampicatori" locali ci osservano stupiti

Luca

   

Ingrandisci

Ingrandisci

Giacomo

Paolino mentre assicura Luca

   
Il contenuto di questo sito (testo, elementi grafici, immagini, ecc.) così come il modo in cui i contenuti sono presentati e formati è di esclusiva proprietà del gruppo SassBalòss ed è protetto dalle leggi italiane ed internazionali in particolare da quelle in materie di copyright. E' consentita la consultazione. Sarà concessa la duplicazione, anche parziale, solo dopo esplicita richiesta; in tal caso dovrà essere espressamente indicata, sulle copie realizzate, la provenienza della fonte ossia il sito internet www.sassbaloss.com. Ogni utilizzazione diversa da quelle sopra previste quindi (indicativamente: la distribuzione a terzi e/o la pubblicazione a scopo di lucro, la modificazione, l'elaborazione in qualunque forma e modo) deve considerarsi abusiva e sarà perseguita a norma delle vigenti leggi.