Sassolungo/Pilastro Bianco - Via Cipriani

 
Zona montuosa Dolomiti - Gruppo del Sassolungo LocalitÓ di partenza Rifugio Passo Sella (BZ)
Quota partenza 2180 Mt. Quota di arrivo 2550 Mt. circa
Dislivello totale +100 Mt. per l'attacco
+270 Mt. la via (290 lo sviluppo)
Sentieri utilizzati n. 526
Ore di salita 45' per l'attacco
3 h. la via
Ore di discesa 50' le doppie
30' il sentiero fino al parcheggio
Esposizione Nord-est Giudizio sull'ascensione Discreta
Data di uscita 13/07/2013 Difficoltà IV+, V
Sass Balòss presenti
Luca.
Amici presenti
Emanuele, Marco, Michele, Romele.
Condizioni climatiche, dei sentieri e della roccia

Giornata inizialmente nuvolosa sulla scia di un temporale notturno che è poi migliorata nelle ore successive. Il sentiero per l'attacco è evidente tranne l'ultimo tratto dove si risale per prati. La roccia in via è ottima ad eccezione di un tratto sul terzo tiro.

Eventuali pericoli

Soliti d'arrampicata in ambiente.

Presenza di acqua
No.
Punti di appoggio
Rifugio Passo Sella (2180 Mt.).
Materiale necessario oltre al tradizionale

Solito d'arrampicata. Alcuni cordini per le clessidre ed eventualmente un minimo assortimento di friends (da 0.3 a 1 Camalot).

Caratteristiche dell'arrampicata

Descrizione generale
Itinerario aperto da E. Cipriani e G. Vidali nel 1991. Arrampicata prevalentemente su belle e solide placche ad eccezione di un solo tratto friabile sulla terza lunghezza. Le soste sono tutte attrezzate per la calata in corda doppia. Sulle prime lunghezze si trovano dei vecchi spit da 8 mm un po' arrugginiti, poi alcuni chiodi e clessidre.
Il difetto di questa via è, oltre alla brevità, il fatto che termina su un terrazzone a meno di metà parete lasciando un po' un senso di vuoto.

Attacco, descrizione della via
Parcheggiare nei pressi del rifugio Passo Sella situato in Val Gardena. Imboccare il sentiero n. 526 che attraversa la "città dei sassi" e poi costeggia il versante nord del Sassolungo. Dopo una zona di placche (prima di raggiungere il rifugio Emilio Comici) spicca un grosso pilastro giallo, il Pilastro Paolina. Sulla sinistra di questo, nettamente più piccolo, c'è il Pilastro Bianco. Alla sua base delle rocce formano una "U". Circa 30-40 metri più a destra, alla base di una placconata compatta, si trova l'attacco (1 chiodo con cordone).

1° tiro:
salire la placca fino al terrazzino dove si sosta (2 spit+cordone+maglia rapida). 50 Mt., IV-, V, IV, V, 9 spit.

2° tiro:
alzarsi brevemente sulla placca, spostarsi a destra e poi salire verso sinistra prendendo la fessura che si segue fino in sosta (2 spit+ cordone+maglia rapida). 45 Mt., V, IV+, IV, 4 spit, 4 chiodi.

3° tiro:
obliquare decisamente a sinistra e poi seguire il canalino (inizialmente friabile) fino alla sosta (1 spit+1 chiodo+cordoni+anelli calata).
40 Mt., III, IV, III, 1 spit.

4° tiro:
sulla verticale della sosta, superare uno strapiombino e continuare fino alla sosta successiva (2 spit+cordone+maglia rapida).
40 Mt., IV, IV-, 3 spit, 1 clessidra con cordone.

5° tiro:
continuare in leggero obliquo a destra puntando allo strapiombo giallastro sotto il quale si sosta (2 spit+cordone+maglia rapida).
40 Mt., III+, 3 clessidre con cordone.


6° tiro:
spostarsi a destra, superare lo strapiombo, poi continuare per rocce più facili fino alla sosta (3 spit+1 clessidra+cordone+maglia rapida).
40 Mt., V-, III+, 1 spit, 1 chiodo, 2 clessidre con cordino.

7° tiro:
aggirare a destra lo strapiombo finale e sostare (2 chiodi+cordone+anelli calata) poco oltre.
35 Mt., III+, IV-, II, 1 clessidra con cordone.

Discesa
In doppia sulla via sfruttando le soste di salita.
Poi mediante il sentiero percorso durante l'avvicinamento si ritorna al parcheggio.

Note
Dopo il temporale notturno la maggior parte delle pareti era bagnata. La linea di questa salita ha superato le nostre aspettative facendoci trovare, su tutte le lunghezze, roccia asciutta.
Commenti vari

La salita è stata effettuata durante il XX° Corso IA (Lombardia).

   

Ingrandisci

Ingrandisci

Nughi sulla prima lunghezza

Romele sulle placche verticali a metà via

   

Ingrandisci

Ingrandisci

Michele e Romele sul penultimo tiro

Da sinistra Emanuele "Nughi", Romele, Marco, Michele e Luca

   

Ingrandisci

Il Pilastro Bianco con il tracciato della via. Sul limite sinistro della foto è visibile la "U" di riferimento per trovare l'attacco

   

Il contenuto di questo sito (testo, elementi grafici, immagini, ecc.) così come il modo in cui i contenuti sono presentati e formati è di esclusiva proprietà del gruppo SassBalòss ed è protetto dalle leggi italiane ed internazionali in particolare da quelle in materie di copyright. E' consentita la consultazione. Sarà concessa la duplicazione, anche parziale, solo dopo esplicita richiesta; in tal caso dovrà essere espressamente indicata, sulle copie realizzate, la provenienza della fonte ossia il sito internet www.sassbaloss.com. Ogni utilizzazione diversa da quelle sopra previste quindi (indicativamente: la distribuzione a terzi e/o la pubblicazione a scopo di lucro, la modificazione, l'elaborazione in qualunque forma e modo) deve considerarsi abusiva e sarà perseguita a norma delle vigenti leggi.