Sasso delle Nove (Sass dals Nu) - Via Goedeke

 
Zona montuosa Dolomiti - Gruppo di Sella/Sottogruppo del Vallon LocalitÓ di partenza Corvara (BZ)
Quota partenza 1555 Mt. circa Quota di arrivo 2904 Mt.
Dislivello totale +981 per il rifugio (percorribili in cabinovia e seggiovia)
+50 Mt. circa per l'attacco
+220 Mt. la via (250 lo sviluppo)
+98 Mt. per la cima
Sentieri utilizzati n. 638
Ore di salita 30' per il rifugio (sfruttando gli impianti di risalita)
20' dal rifugio all'attacco
4 h. 10' la via
Ore di discesa 40' fino al rifugio
Esposizione Est Giudizio sull'ascensione Molto bella
Data di uscita 15/07/2006 Difficoltà IV+, 1 passo di V
Sass Balòss presenti
Luca, Bertoldo.
Amici presenti
Alessandro, Callisto, Raffaele.
Chiara, Fabio, Giacomo e Mafalda sulla via Castiglioni/Detassis
Condizioni climatiche, dei sentieri e della roccia

Giornata soleggiata e calda. I sentieri che conducono all'attacco sono molto evidenti. La roccia lungo i primi due tiri è piuttosto marcia. Le successive lunghezze, invece, presentano roccia generalmente buona.

Eventuali pericoli

Oltre alle prime lunghezze che hanno roccia marcia occorre prestare attenzione alle numerose terrazze detritiche che si incontrano.

Presenza di acqua
Al rifugio Kostner c'è una fontana.
Punti di appoggio
Rifugio Kostner al Vallon (2536 Mt.) a circa 15 minuti dalla stazione d'arrivo della seggiovia.
Materiale necessario oltre al tradizionale

In via ci sono pochi chiodi. Occorre portare cordini e friends per integrare.

Caratteristiche dell'arrampicata

Descrizione generale
Via aperta da Richard Goedeke e Suzanne Hornburg l'8 agosto 1989. Questa linea sale il primo tiro della Castiglioni/Detassis per poi staccarsi sulla sinistra e salire un camino sino all'enorme terrazza detritica che precede la vetta. L'esposizione Ŕ a est. Fate attenzione al quarto tiro che corre lungo un camino spesso bagnato. Noi ci siamo rassegnati alla doccia...
Attacco, descrizione della via
Da Corvara in Val Badia mediante la funivia "Boè" e la successiva seggiovia raggiungere la zona del Vallon. Lasciando l'impianto di risalita alle spalle prendere verso destra il sentiero n. 638. Costeggiare dapprima il Piz da Lec e poi il Sasso delle Dieci sino a giungere al cospetto della parete est del Sasso delle Nove (il Sasso delle Nove è diviso dal Sasso delle Dieci da una piccola e profonda forcella). Abbandonare il sentiero principale e salire per sfasciumi all'accatto che è situato in corrispondenza del primo camino che si incontra (vecchio chiodo alla base).

1░ tiro:
salire il camino sino ad incontrare sulla sinistra due vecchi chiodi di sosta. Proseguire lungo la placca nera sovrastante sin sotto il tetto. Uscire a destra con passo delicato (chiodo) e rimontare le facili rocce. Sostare sulla destra in corrispondenza di una clessidra con diversi cordini. 40 Mt., III, IV+, 1 passo di V, 2 chiodi di passaggio, 2 chiodi di sosta (non utilizzata).

2░ tiro:
alzarsi pochi metri nel camino e traversare sulla parete sinistra fino ad uscire dal camino. Continuare la traversata sino ad incontrare una paretina grigia oltre la quale, mediante qualche piccolo salto, è possibile raggiungere la sosta (un solo chiodo - roccia gialla e friabile).
30 Mt., IV, IV+, III.

3° tiro:
spostarsi a sinistra e salire la parete grigiastra, entrare nel camino a salirlo sino al suo termine (chiodo). Proseguire a sinistra lungo rocce articolate puntando al grosso camino nero. La sosta è costituita da due clessidre collegate con un cordino.
50 Mt., IV, III, 2 chiodi, diverse clessidre.

4° tiro:
puntare all'ampio camino nero a sinistra della sosta. Risalirlo stando sulla parete destra i primi metri e portandosi poi su quella sinistra. Dopo una grossa clessidra ci si porta nel fondo del camino per risalire gli ultimi metri in spaccata sino a raggiungere una grande terrazza dove sulla sinistra vi sono tre chiodi collegati tra di loro da un cordino bianco. Dalle pareti del camino colava parecchia acqua.
50 Mt., IV, IV+, diverse clessidre.

5° tiro:
ritornare nel camino e salire dietro un enorme masso incastrato. Sostare poi su di una clessidra sulla sinistra. 25 Mt., III, IV.

6° tiro:
salire sul lato destro del camino sino a giungere ad un masso incastrato. Oltrepassarlo stando alla sua destra e poi piegare a sinistra.
Per terreno esposto ma non difficile si risale in spaccata sino al termine del camino. Si procede fino al termine delle corde e si attrezza una sosta. 55 Mt., III, IV, 1 chiodo.

Raggiungere la vetta camminando per circa 100 Mt. di dislivello sul ghiaione sommitale.
Discesa
Dalla vetta (viso verso il Vallon) seguire le tracce di sentiero verso destra sino a raggiungere una cascata. Da qui, mediante la ferrata del Vallon si raggiunge nuovamente l'attacco o il Rifugio Kostner.

Note
La salita è stata compiuta durante un piccolo ritrovo durato due giorni con i nostri vecchi amici del corso di roccia effettuato nel 2003. Mentre due cordate affrontavamo questa via, altre due cordate composte da: Chiara, Mafalda, Fabio e Giacomo si cimentavano con il camino Castiglioni/Detassis.
Commenti vari

Il traverso che noi abbiamo effettuato nel secondo tiro andrebbe effettuato nel primo. Appena usciti dallo strapiombo bisognerebbe traversare a sinistra subito sopra di questo, in enorme esposizione ma con buoni appigli. Sinceramente la roccia Ŕ risultata friabile.
Il quarto tiro da relazione Ŕ diviso in due, con sosta sulla grossa clessidra circa a metÓ camino. Dal momento che colava molta acqua abbiamo "tirato dritto" fino alla sosta successiva.

Pubblicazioni

Questa relazione è stata inserita nella guida ARRAMPICARE Dolomiti nord-occidentali vol.1 edita da ViviDolomiti.
Clicca sull'immagine qui sotto per accedere alla pagina web ViviDolomiti edizioni - libri di montagna e acquistarne direttamente una copia.

   

Ingrandisci

Ingrandisci

Il rifugio Kostner al Vallon

Tutti in attesa di partire

   

Ingrandisci

Ingrandisci

Raffaele sul primo tiro

Raffaele alla quinta sosta

   

Ingrandisci

Ingrandisci

Alessandro si riposa in vetta

Luca chiama i "pesciolini" per sapere a che punto sono

   

Ingrandisci

Ingrandisci

I pesciolini arrivano in vetta dalla Castiglioni/Detassis

Foto di vetta. Luca sdraiato.
In ginocchio da sx: Ale, Callisto, Mafalda, Fabio e Chiara.
In piedi da sx: Bertoldo, Raffaele e Giacomo.

   

Ingrandisci

Ingrandisci

Chiara durante la discesa, sul ponticello della ferrata Vallon

Il Sasso delle Nove con il tracciato della via Goedeke

   
Il contenuto di questo sito (testo, elementi grafici, immagini, ecc.) così come il modo in cui i contenuti sono presentati e formati è di esclusiva proprietà del gruppo SassBalòss ed è protetto dalle leggi italiane ed internazionali in particolare da quelle in materie di copyright. E' consentita la consultazione. Sarà concessa la duplicazione, anche parziale, solo dopo esplicita richiesta; in tal caso dovrà essere espressamente indicata, sulle copie realizzate, la provenienza della fonte ossia il sito internet www.sassbaloss.com. Ogni utilizzazione diversa da quelle sopra previste quindi (indicativamente: la distribuzione a terzi e/o la pubblicazione a scopo di lucro, la modificazione, l'elaborazione in qualunque forma e modo) deve considerarsi abusiva e sarà perseguita a norma delle vigenti leggi.