Capanna Remedio

 
Zona montuosa Prealpi Bresciane Località di partenza Loc. Graticelle - Bovegno (BS)
Quota partenza 700 Mt. circa Quota di arrivo 1446 Mt.
Dislivello totale +800 Mt. circa Data di uscita 25/03/06
Ore di salita 2 h. 30' Ore di discesa 1 h. 45'
Sentieri utilizzati n. 339 Giudizio sull'escursione Discreta
Sass Balòss presenti Omar, Gölem, Bertoldo Difficoltà E
Condizioni climatiche e dei sentieri
Bella giornata, fredda, ma abbastanza limpida. Sentieri ben segnalati da bolli bianchi e rossi fin dal parcheggio in paese. Numerose anche le paline. Solo nell'ultimo tratto abbiamo incontrato mezzo metro di neve molle che ha rallentato moltissimo il cammino.
Eventuali pericoli
Nessuno.
Presenza di acqua
Giunti alla Malga Bozzoline di Sotto, una bella fontana vi renderà il proseguo del cammino più leggero. Anche al bivacco vi è una fontana. Noi abbiamo trovato ghiacciata la seconda, ma utilizzabile la prima. Dal parcheggio, fino all'ingresso nel bosco, trovate comunque alcune case e cascine che possono darvi acqua in caso di bisogno.
Punti di appoggio
Ovviamente il bellissimo bivacco Remedio, dotato di ogni confort e gestito benissimo. Altro punto di appoggio lo incontrerete alla Malga Bozzoline di Sotto: qui una delle malghe è aperta (stalla), e può garantire un minimo di riparo.
Materiale necessario oltre al tradizionale
Ghette.
Caratteristiche dell'escursione

Descrizione Generale

Escursione adattissima per compagnie, da farsi in 2 giorni, per sfruttare il bel bivacco, magari dormendo alla capanna per poi proseguire il giorno successivo verso altre mete nella zona. La camminata è priva di difficoltà e poco faticosa, salvo il tratto centrale, un poco ripido all'interno del bosco di faggi. La zona non è fantastica, ma si attraversano ambienti interessanti e a tratti molto belli.

Descrizione Percorso

Da Graticelle dopo il ponte sul torrente si prosegue lungo la strada asfaltata verso destra (indicazioni per la Capanna Remedio anche a sinistra, ma è un altro sentiero, fattibile magari al ritorno) con indicazioni per la Capanna Remedio. Dopo circa 45 minuti di noioso asfalto si devia verso sinistra (indicazioni) in prossimità di una santella votiva. Da qui il sentiero, ampio e sterrato,  diviene quasi pianeggiante, e taglia una serie di prati con bellissime fioriture di bucaneve. Arrivati all'ultima cascina lungo la sterrata si incontra una palina con le giuste indicazioni per la nostra meta. Si giunge ad un certo punto in località Mughe (1021 Mt.), dove si trovano delel graziose case rurali in mezzo al prato. Si costeggia un muretto a secco e in lieve discesa si giunge al ponte sul torrente Mella di Sarle, passando sul fianco opposto della valle. Da qui, alcuni ripidi tornantini coperti da uno spesso e insidioso strato di foglie di faggio, ci portano a guadagnare rapidamente quota. Dopo circa 20 minuti di salita, si supera una fune di acciaio tesa lungo il sentiero e la pendenza torna a diminuire. Fuoriusciti dal bel bosco di faggi, si giunge in un ampio prato scosceso con in alto la malga Bozzoline di Sotto (1234 Mt.), con annessa fontana, freschissima. Il sentiero sale lungo il breve prato fino alle malghe e da qui, alzando lo sguardo si possono vedere il monte Muffetto alla nostra sinistra e dritti davanti a noi i corni di Musa, bel gruppo roccioso. Poco distante alle baite, si entra verso sinistra in un bosco di abeti (bellissimi i primi 5 esemplari), e si torna a salire con alcuni tornanti. In breve, si gli abeti lasciano il posto a noccioli, faggi e altre caducifoglie. Si ignora una deviazione sulla destra che porta ad una baita privata e, seguendo in numerosi bolli rossi e bianchi, si esce dal bosco, per trovarci su un dossetto erboso. Una palina ci invita a proseguire in mezzacosta verso destra e da qui dopo circa 10', si arriva alla Malga Bozzoline di sopra (1430 Mt.), poco al di sopra della quale si vede, isolata, la Capanna Remedio (1446 Mt.). Altri 5 minuti e si arriva al bivacco.
Discesa
La discesa segue l'itinerario di salita.

Commenti vari
Grazie ai volontari della sezione CAI di Bovegno che mantengono in perfetta efficienza il bivacco, abbiamo potuto, una volta almeno, rallentare il solito ritmo delle nostre camminate e gustarci una buona spaghettata. Abbiamo litigato non poco con la stufa per riuscire ad accendere il fuoco, ma grazie all'esperienza di scout del Guglielmo, alla pazienza del Bertoldo e alla forza fisica non indifferente (??) dell'Omar che ha spaccato al legna..., alla fine un piatto caldo ce lo siamo preparato.
Alla partenza da Graticelle, non fatevi ingannare dalla strada stretta subito dopo il ponticello; noi abbiamo parcheggiato poco prima del ponte (piccolo parcheggio), ma una volta superato il ponticello, la strada diventa ripida e stretta solo per cento metri, poi torna larga e comoda. Lungo la strada troverete sicuramente uno spiazzo per parcheggiare ed eviterete mezz'ora di asfalto.
Note
Il bivacco può ospitare tranquillamente venti persone. Risulta pulito, accogliente, e dotato di ogni confort (2 stufe, 1 camino, dispensa, cucina, luce, lavandino, bagni...). Bellissimo il piano mansardato dove troviamo letti a castello, travi a vista e stufa. Per informazioni scrivete all'indirizzo della capanna: capremedio@caibovegno.bs.it
   
Ingrandisci
Ingrandisci
All'inizio dello sterrato
Panorama salendo al bivacco
Ingrandisci
Ingrandisci
Ultimi eleganti passi
Pio e Gölem saccheggiano il bivacco
Ingrandisci
Ingrandisci
Le belle statuine
Inizia la discesa
   
Il contenuto di questo sito (testo, elementi grafici, immagini, ecc.) così come il modo in cui i contenuti sono presentati e formati è di esclusiva proprietà del gruppo SassBalòss ed è protetto dalle leggi italiane ed internazionali in particolare da quelle in materie di copyright. E' consentita la consultazione. Sarà concessa la duplicazione, anche parziale, solo dopo esplicita richiesta; in tal caso dovrà essere espressamente indicata, sulle copie realizzate, la provenienza della fonte ossia il sito internet www.sassbaloss.com. Ogni utilizzazione diversa da quelle sopra previste quindi (indicativamente: la distribuzione a terzi e/o la pubblicazione a scopo di lucro, la modificazione, l'elaborazione in qualunque forma e modo) deve considerarsi abusiva e sarà perseguita a norma delle vigenti leggi.