Pizzo Prevat - Spigolo Nord-Est

 
Zona montuosa Alpi Retiche (Val Leventina) Località di partenza Rodi (Svizzera)
Quota partenza 1848 Mt. (Capanna Tremorgio) Quota di arrivo 2588 Mt.
Dislivello totale +560 Mt. per l'attacco
+180 Mt. la via (290 lo sviluppo)
Sentieri utilizzati Non numerati
Ore di salita 1 h. 30' per l'attacco
3 h. 30' la via
Ore di discesa 40' la via Normale
1 h. dall'intaglio alla stazione della funivia
Esposizione Nord-est Giudizio sull'arrampicata Molto bella
Data di uscita 01/08/2010 Difficoltà 5a, 5b+ (5c la variante)
Sass Balòss presenti
Luca, Bertoldo.
Amici presenti

Alessandro, Claudia.

Condizioni climatiche, dei sentieri e della roccia

Giornata ottima e calda. I sentieri che si percorrono sono ben segnalati ed evidenti. La roccia in via è ottima.

Eventuali pericoli

Soliti pericoli d'arrampicata in ambiente.

Presenza di acqua
Nei pressi delle due capanne è presente una fontana.
Punti di appoggio
La Capanna Tremorgio (1848 Mt.) e la Capanna Leit (2257).
Materiale necessario oltre al tradizionale

Normale materiale per arrampicata su roccia. Eventualmente portare qualche friend per sicurezza. Comunque la via è ben attrezzata e non dovrebbe rendersi necessario integrare le protezioni.

Caratteristiche dell'arrampicata

Descrizione generale
Via aperta da U. Bernasconi, A. Magistri e B. Rovagnati nel 1943 e ad oggi è diventata la classica del Prévat. L'itinerario sale l'espostissimo spigolo Nord-Est regalando un'arrampicata di soddisfazione.
L'itinerario oggi è completamente spittato e tutte le soste sono su 2 spit.
Attacco, descrizione della via
Dalla dogana di Chiasso seguire l'autostrada (A2) in direzione del passo del Gottardo ed uscire a Quinto (circa 85 Km.). Da qui imboccare la strada che ritorna verso l'Italia e raggiungere l'abitato di Rodi. Attraversarlo sino a quando sulla destra s'incontra la centrale elettrica del Tremorgio. Parcheggiare dietro la centrale stessa (cartelli) nei pressi della stazione della teleferica.
Salire alla Capanna Tremorgio mediante la teleferica (www.capannatremorgio.ch - 900 Mt. di dislivello - 20 franchi o € 17 A/R) oppure sfruttando il sentiero (3 h. circa). Continuare poi in direzione della Capanna Leit sino ad uscire su di un ampio ripiano erboso. Qui seguire per il Passo Campolungo abbandonando poi il sentiero principale e portandosi alla base della parete. La via attacca alla base dell'evidente spigolo che caratterizza tutta la parete.

1° tiro:
attaccare leggermente a sinistra dello spigolo e salire sino a raggiungere una cengetta dove si trova la sosta (2 spit con cordone e maglia rapida, possibile evitare il tiro alzandosi nel canale fino a raggiungere la cengia). 15 Mt., 5b, 2 spit.

2° tiro:
salire per placca sopra la sosta fino a quando diviene più compatta e verticale. Qui spostarsi a sinistra (spit nascosto) e continuare per rocce più semplici sino alla sosta (2 spit con cordone e maglia rapida). 35 Mt., 5b+, 7 spit.

3° tiro:
dritti sopra la sosta, poi seguire lo spigolo sino ad una cengetta dove si sosta (1 spit con moschettone + 1 tassello senza piastrina).
30 Mt., 4c, 2 spit, 1 chiodo con cordone, 1 sosta intermedia.

4° tiro:
superare la successiva placchetta (più semplice sulla sinistra), poi continuare lungo il filo dello spigolo sino alla sosta (2 spit con cordone).
35 Mt., 5 spit, 1 chiodo.

5° tiro:
salire la placca sopra la sosta, spaccare sulla parete di fronte (eventualmente abbassarsi ed aggirare l'ostacolo, attenzione allo scorrimento delle corde) e poi risalire sempre su placca a lato dello spigolo sino alla sosta (2 spit con cordone e 2 maglie rapide).
40 Mt., 4c, 4 spit.

6° tiro:
da qui è possibile continuare lungo una variante che segue lo spigolo vero e proprio (2 lunghezze 5c, 5a) oppure seguendo
l'itinerario originale (come abbiamo fatto noi). Dalla sosta traversare verso sinistra abbassandosi per qualche metro sino ad raggiungere una bellissima lama che si segue sino alla sosta (2 spit con maglia rapida). 35 Mt., 5a, 3 spit.

7° tiro:
obliquare a sinistra continuando per terreno non impegnativo lungo un sistema di lame e fessure sino alla sosta (2 spit). 20 Mt., 4c, 3 spit.

8° tiro:
salire a destra della sosta in direzione dello spigolo. Superare un muretto verticale e sostare (2 spit). 25 Mt., 4c, 4 spit.

9° tiro:
continuare lungo il canalino a tratti erboso che sale in obliquo verso sinistra sino alla sosta (2 spit). 35 Mt., 3c, 2 spit.

10° tiro:
proseguire lungo la cresta sino alla vetta. Sosta su 2 spit. 20 Mt., 3a, 2 spit.

Discesa
Avviene percorrendo la via Normale.
Dalla vetta abbassarsi seguendo la ripida traccia di sentiero verso est sino alla forcella (passi di III° evitabili con 4 brevi calate in corda doppia su ottimi ancoraggi). Dalla forcella abbassarsi per facile sentiero sino a tornare alla stazione della funivia oppure a valle.

Note

La via è molto frequentata, consigliamo di arrivare all'attacco presto per evitare di dover attendere ore prima di iniziare ad arrampicare... noi siamo stati i primi, ma poi sono arrivate ben 10 cordate. L'ultima ha attaccato quando noi eravamo sul penultimo tiro!

Commenti vari

L'idea originale era quella di arrampicare nella zona del Salbitschijen ma il brutto tempo 'al di là' del tunnel del Gottardo ci ha costretto a cambiare progetti.

   
Lo stambecco che ci ha seguiti da lontano fin quasi in cima
Ale sulla seconda lunghezza
   
Luca sul quarto tiro
Claudia alla fine del quarto tiro
   

Ingrandisci

Bertoldo alla quinta sosta

Ale all'inizio della sesta lunghezza

   

Ingrandisci

Ingrandisci

Claudia sul settimo tiro Luca sul muretto dell'ottava lunghezza
   

Ingrandisci

Ingrandisci

Ale sull'ultima lunghezza Piz Prévat visto dalla Capanna Leit.
In rosso lo Spigolo nord-est, in viola la via degli Scoiattoli
   

Ingrandisci

Il lago Tremorgio caratterizzato da un colore blu molto intenso

 
Il contenuto di questo sito (testo, elementi grafici, immagini, ecc.) così come il modo in cui i contenuti sono presentati e formati è di esclusiva proprietà del gruppo SassBalòss ed è protetto dalle leggi italiane ed internazionali in particolare da quelle in materie di copyright. E' consentita la consultazione. Sarà concessa la duplicazione, anche parziale, solo dopo esplicita richiesta; in tal caso dovrà essere espressamente indicata, sulle copie realizzate, la provenienza della fonte ossia il sito internet www.sassbaloss.com. Ogni utilizzazione diversa da quelle sopra previste quindi (indicativamente: la distribuzione a terzi e/o la pubblicazione a scopo di lucro, la modificazione, l'elaborazione in qualunque forma e modo) deve considerarsi abusiva e sarà perseguita a norma delle vigenti leggi.