Piramide - Via Legolas... humm, tutta libera!

 
Zona montuosa

Alpi Graie - Sottogruppo del Gran Paradiso

LocalitÓ di partenza Noasca (TO)
Quota partenza 1300 Mt. circa Quota di arrivo 1415 Mt. circa
Dislivello totale +20 Mt. per l'attacco
+95 Mt. circa la via (125 lo sviluppo)
Sentieri utilizzati

Non numerati

Ore di salita

5' per l'attacco
1 h. la via

Ore di discesa 20'
Esposizione Sud Giudizio sull'ascensione Scarsa
Data di uscita 30/07/2011 Difficoltà V+, VI-
Sass Balòss presenti
Luca.
Amici presenti

Claudia.
Bertoldo ed Alessandra sull'adiacente via Una fessura per P.A.

Condizioni climatiche, dei sentieri e della roccia

Giornata calda ma fortunatamente leggermente ventilata. Nel pomeriggio il cielo si è pian piano coperto con grossi nuvoloni.
Il sentiero che conduce all'attacco Ŕ evidente. La roccia Ŕ ottima.

Eventuali pericoli
Soliti da arrampicata in ambiente.
Presenza di acqua
No.
Punti di appoggio
Il paese di Noasca e le frazioni vicine.
Materiale necessario oltre al tradizionale

Solito da arrampicata. Necessaria una serie di friend (da 0.3 a 1 Camalot) per proteggersi lungo i tiri.

Caratteristiche dell'arrampicata

Descrizione Generale
La Piramide è una struttura alta poco più di 100 metri facilmente raggiungibile dalla strada. Presenta due itinerari storici sulla parte fessurata di sinistra ed altri più moderni che salgono la pacconata a destra.
Legolas... Humm, tutta libera! è una via discontinua sia nella logica che nelle difficoltà; rappresenta un po' la bandiera di un'epoca in cui si cercava il contatto con la roccia sopra ogni altra cosa. Fu aperta da Roberto Bonelli e Massimo Demichela nell'estate del 1979.
Attacco, Descrizione della via
La Valle dell'Orco è una valle lunga circa una quarantina di chilometri ed è percorsa dalla strada statale n. 460 che attraversa gli abitati di Pont Canavese, Locana e Noasca. Oltrepassato quest'ultimo paese si superano un paio di tornanti e prima di entrare nella galleria che porta a Ceresole Reale prendere la vecchia strada a destra (l'indicazione per Pianchette). Seguirla fino al divieto d'accesso e parcheggiare; poco oltre due grossi massi formano una specie di galleria sopra la strada.
Seguire il sentierino che passa a destra della pietraia e conduce velocemente alla base della parete, proprio davanti alla placca dove attacca la via. Qualche metro più a destra c'è un grosso masso staccato dalla parete dove si trova l'attacco della via Una fessura per P.A.

1° tiro:
alzarsi sulla placca spostandosi leggermente a destra per prendere una fessura che si segue sino al suo termine. Superare gli ultimi metri in placca andando verso destra per raggiungere la sosta (2 spit+maglia rapida). 25 Mt., IV+, V+, 2 spit
.

2° tiro:
traversare verso destra raggiungendo la fessura della via "Una fessura per P.A.", alzarsi circa 4-5 metri sulla fessura, poi continuare a traversare verso destra in leggera ascesa seguendo un fessurino che poi diviene verticale. Lo si segue fino ad una zona con rocce appoggiate dove si può sostare (da attrezzare su pianta). 35 Mt., IV-, 1 spit.

3° tiro:
non è molto chiaro dove bisogna andare con le successive due lunghezze. Le relazioni sulle guide di Oviglia (rock Paradise e Dal trad all'arrampicata sportiva) indicano un percorso, quella di Gogna dei 100 Nuovi Mattini un'altro...
Noi ci siamo alzati sulla placchetta sopra la sosta andando a prendere la fessura che sale obliqua verso destra (la stessa che segue la via Una fessura per P.A.), al suo termine andare a destra sotto la verticale del grosso masso ed individuare la sosta (1 spit+1 chiodo+vecchio cordino). 40 Mt., IV+, 1 chiodo
.

4° tiro:
passare appena a destra del grosso masso e salire la placca sovrastante (improteggibile) obliquando infine a destra fino a sostare (2 spit+catena) prima di raggiungere il boschetto sommitale. 25 Mt., VI-.
Discesa
In doppia sfruttando dei vecchi ancoraggi oppure, dopo la prima calata, spostandosi a sinistra (viso a monte) raggiungendo i nuovi ancoraggi di calata della via Una fessura per P.A.

   

Ingrandisci

Ingrandisci

A sinistra Luca ed a destra Claudia sulla placca fessurata della prima lunghezza

   

Ingrandisci

Ingrandisci

Ultimi metri in placca per raggiungere la prima sosta

Seconda lunghezza

   

Ingrandisci

Ingrandisci

Alessandra, Claudia e Matteo durante le doppie

La parete della Piramide con i tracciati delle vie:
Una fessura per P.A. e Legolas... Humm, tutta libera!

   
Il contenuto di questo sito (testo, elementi grafici, immagini, ecc.) così come il modo in cui i contenuti sono presentati e formati è di esclusiva proprietà del gruppo SassBalòss ed è protetto dalle leggi italiane ed internazionali in particolare da quelle in materie di copyright. E' consentita la consultazione. Sarà concessa la duplicazione, anche parziale, solo dopo esplicita richiesta; in tal caso dovrà essere espressamente indicata, sulle copie realizzate, la provenienza della fonte ossia il sito internet www.sassbaloss.com. Ogni utilizzazione diversa da quelle sopra previste quindi (indicativamente: la distribuzione a terzi e/o la pubblicazione a scopo di lucro, la modificazione, l'elaborazione in qualunque forma e modo) deve considerarsi abusiva e sarà perseguita a norma delle vigenti leggi.