Monte Pagano

 
Zona montuosa Mortirolo Località di partenza Monno (BS)
Quota partenza 1650 Mt. circa Quota di arrivo 2348 Mt.
Dislivello totale +700 Mt Data di uscita 23/11/2003
Ore di salita 4 h. Ore di discesa 2 h.
Sentieri utilizzati   Giudizio sull'escursione Molto Bella
Sass Balòss presenti Omar, Gölem, Luca, Bertoldo Difficoltà EE
Condizioni climatiche e dei sentieri

Nevicava durante quasi tutta la salita. In cresta abbiamo trovato (come testimoniano le fotografie) forte nebbia. In alcuni punti presenza di almeno 50 cm di neve.

Eventuali pericoli
Si possono solo immaginare. Provate a camminare su una cresta e non vedere cosa c'è a destra e sinistra...
Presenza di acqua
L'acqua è presente da dove abbiamo lasciato la macchina fino a quando abbiamo raggiunto la strada che conduce al bivio per la vetta.
Punti di appoggio
Nessuno.
Materiale necessario oltre al tradizionale
Ghette, ramponi, picozza.
Caratteristiche dell'escursione

Escursione classica di scialpinismo, ad una delle cime più camune dell'altopiano (2348 Mt.) con in cima il caratteristico forte circolare della guerra del '15-'18.
Anche qui si è trattato di una crestona pianeggiante affrontata da nord-est a sud-ovest..
In auto siamo arrivati fino a Monno (dopo Edolo, indicazioni per il Mortirolo), la strada indicata era chiusa per neve, ma siamo andati avanti finché potevamo, cioè sino ad arrivare quasi al Passo Mortirolo (qualche km prima, 1700 Mt.) poi, abbiamo imboccato la Valle di Grom verso il Pianaccio (attenzione, zona paludosa e piena di acqua) e dopo aver risalito la valle siamo arrivati ad un pianoro imboccando la cresta verso il Monte Pagano.

Note
Abbiamo incontrato tre escursionisti (con le ciaspole) che avevano appena rinunciato alla salita in vetta. Le fotografie sottostanti confermano che così non è stato per noi.
Commenti vari

Primo Commento: Siamo riusciti ad arrivare in vetta grazie a Gölem che da perfetto Sass non ha dimenticato la 2a legge della Montagna.
Secondo commento: In vetta faceva molto freddo!
Terzo commento: Si veda questo racconto: L'omm del nebbiù.

   

Clicca per ingrandire

I primi passi

Inizia la neve...

   

Clicca per ingrandire

Clicca per ingrandire

... ma con la nebbia chi ci vede più?

Barcollo, ma non mollo! e grazie a Gölem
si arriva in vetta

   
Il contenuto di questo sito (testo, elementi grafici, immagini, ecc.) così come il modo in cui i contenuti sono presentati e formati è di esclusiva proprietà del gruppo SassBalòss ed è protetto dalle leggi italiane ed internazionali in particolare da quelle in materie di copyright. E' consentita la consultazione. Sarà concessa la duplicazione, anche parziale, solo dopo esplicita richiesta; in tal caso dovrà essere espressamente indicata, sulle copie realizzate, la provenienza della fonte ossia il sito internet www.sassbaloss.com. Ogni utilizzazione diversa da quelle sopra previste quindi (indicativamente: la distribuzione a terzi e/o la pubblicazione a scopo di lucro, la modificazione, l'elaborazione in qualunque forma e modo) deve considerarsi abusiva e sarà perseguita a norma delle vigenti leggi.