Grignetta - Concatenamento:
Torrione Magnaghi Meridionale - Canalino Albertini
Torrione Magnaghi Centrale - Traversino
Torrione Magnaghi Settentrionale - Via Bartesaghi

 
Zona montuosa Gruppo delle Grigne - Settore Magnaghi LocalitÓ di partenza Piani Resinelli (LC)
Quota partenza 1278 Mt. Quota di arrivo 2078 Mt.
Dislivello totale +575 Mt. per l'attacco
+225 Mt. le vie (445 lo sviluppo)
Sentieri utilizzati n. 7, 3, 2, 1
Ore di salita 1 h. per l'attacco
5 h. le vie
Ore di discesa 1 h. 10'
Esposizione Sud Giudizio sull'ascensione Bella
Data di uscita 13/05/2007 Difficoltà IV+, V
Sass Balòss presenti
Luca, Bertoldo.
Amici presenti
Claudia.
Condizioni climatiche, dei sentieri e della roccia

Giornata nuvolosa e fredda. Una fitta nebbia ci ha accompagnato per tutto l'avvicinamento. Solo verso il tardo pomeriggio ci sono stati spiragli di sole, comunque sempre a singhiozzo. La roccia su questi itinerari Ŕ ottima, qualche passaggio risulta levigato dalle numerose ripetizioni ma la cosa non Ŕ eccessivamente fastidiosa. La via Bartesaghi presenta qualche piccolo tratto con roccia precaria.

Eventuali pericoli
Prestare la solita attenzione di quando si arrampica in ambiente.
Presenza di acqua
No.
Punti di appoggio
Rifugio Porta ed eventualmente il bar al posteggio dei Piani Resinelli.
Materiale necessario oltre al tradizionale
Solito da arrampicata. Portare dei cordini per integrare i fittoni con le numerose clessidre. Superflui friend e dadi.
Caratteristiche dell'arrampicata

Le relazioni delle vie (Canalino Albertini e Traversino) che conducono alla forcella GLASG dove c'è l'attacco della via Bartesaghi sono contenute nella scheda dell'uscita del 10 settembre 2006. Clicca qui per visualizzarla.
Descrizione generale (via Bartesaghi)
La via fu salita per la prima volta il 29 settembre 1957 da Angelo Longoni e Nino Bartesaghi. Per anni l'itinerario fu considerato privo di interesse e fu scarsamente ripetuto. Nel 2000 le guide alpine di Lecco in corrispondenza di un progetto di sistemazione delle vie classiche hanno provveduto ad aprire una variante d'uscita (Variante delle Guide) allungando così la "Bartesaghi", che vantava uno sviluppo di soli 70 metri, di altre due lunghezze. Ora questa via è una valida alternativa all'adiacente via Lecco.
Avvicinamento, descrizione della via
Raggiunta la forcella GLASG si noterà, guardando il Torrione Magnaghi Settentrionale, l'evidente tetto che caratterizza la parete. La via Lecco passa alla sua sinistra mentre la via Bartesaghi alla sua destra in corrispondenza del punto di maggiore debolezza. L'attacco è quindi sulla parte destra della parete (viso a monte) in corrispondenza di uno spigolino. All'attacco c'è una scritta rosa un poco sbiadita (è comunque ben visibile il primo fittone).

1° tiro:
salire lo spigolo sulla destra sino a raggiungere le placche nere. Sostare dopo averle vinte. 30 Mt., IV, IV+, 3 fittoni, 1 chiodo.

2° tiro:
verticalmente sopra la sosta sino ad un muretto leggermente strapiombante oltre il quale, traversato il canale dell'uscita originale, si sosta. 20 Mt., IV, V, 3 fittoni.

3° tiro:
questa è la prima lunghezza della "Variante delle Guide". Dalla sosta superare a destra lo spigolo e salire su rocce rotte sino a quando la parete si fa verticale. Vincerla stando a destra dopodiché traversare a sinistra sino alla comoda sosta. 30 Mt., IV, IV+, 2 fittoni.

4° tiro:
salire la fessura leggermente strapiombante a sinistra della sosta indi proseguire per cresta con difficoltà contenute sino a raggiungere la vetta. 45 Mt., IV+, IV, 3 fittoni.

Discesa

Dalla croce di vetta seguire verso nord le tracce di sentiero raggiungendo la Bocchetta dei Venti (da qui è possibile in breve salire in vetta alla Grignetta). Si scende ad est inizialmente nel canale (breve tratto attrezzato con cavo metallico e gradini) per poi portarsi sui pascoli della cresta Sinigaglia (sentiero n.1) dove il sentiero scende a tornanti. Raggiungere la piazzola per l’atterraggio degli elicotteri e passare nella Bocchetta dei Prati giungendo nuovamente nel Canalone Porta. Percorrere a ritroso il sentiero fatto all’andata fino ai Piani Resinelli.

Commenti vari
Un "brava" a Claudia che nonostante il freddo ha voluto proseguire fino alla fine.
   

Ingrandisci

Ingrandisci

Bertoldo sul quarto tiro del Canalino Albertini

Bertoldo all'inizio del Traversino

   

Ingrandisci

Ingrandisci

Bertoldo e Claudia alla prima sosta della via Bartesaghi

Sul secondo tiro della Bartesaghi

   

Ingrandisci

Ingrandisci

Il terzo tiro della Bartesaghi

Matteo, Claudia e Luca in vetta al T. Magnaghi Settentrionale

   
Ingrandisci
La parete sud del Torrione Magnaghi Settentrionale con il tracciato della via Bartesaghi
   
Il contenuto di questo sito (testo, elementi grafici, immagini, ecc.) così come il modo in cui i contenuti sono presentati e formati è di esclusiva proprietà del gruppo SassBalòss ed è protetto dalle leggi italiane ed internazionali in particolare da quelle in materie di copyright. E' consentita la consultazione. Sarà concessa la duplicazione, anche parziale, solo dopo esplicita richiesta; in tal caso dovrà essere espressamente indicata, sulle copie realizzate, la provenienza della fonte ossia il sito internet www.sassbaloss.com. Ogni utilizzazione diversa da quelle sopra previste quindi (indicativamente: la distribuzione a terzi e/o la pubblicazione a scopo di lucro, la modificazione, l'elaborazione in qualunque forma e modo) deve considerarsi abusiva e sarà perseguita a norma delle vigenti leggi.