Rifugio Baita Iseo - Capodanno 2005

 
Zona montuosa Alpi Orobie - Gruppo Concarena Località di partenza

Loc. Pisul - Ono San Pietro (BS)

Quota partenza 868 Mt. Quota di arrivo 1335 Mt.
Dislivello totale 467 Mt. Data di uscita 31/12/04 - 1/01/2005
Ore di salita 1 h. 45' Ore di discesa 1 h. scarsa
Sentieri utilizzati n. 6 Giudizio sull'escursione Divertente
Sass Balòss presenti Omar, Guglielmo Difficoltà E
Amici presenti
Roberta, Daniela.
Condizioni climatiche e dei sentieri
Bellissime giornate, fredde e limpide. I sentieri, perfettamente segnalati ed evidenti, erano coperti da poca neve, tranne nella parte finale dove il manto bianco raggiungeva i 15-20 cm. Lungo la salita, alcuni tratti erano coperti da cemento e proprio qui si incontravano spesse lastre ghiacciate.
Eventuali pericoli
Attenzione al ghiaccio lungo alcuni tratti di sentiero.
Presenza di acqua
Essendo inverno tutto era ghiacciato. Al rifugio comunque trovate anche una fontana. Essendo poi piuttosto breve la camminata, risulta sufficiente rifornirsi al paese e poi all'arrivo al rifugio.
Punti di appoggio
A parte il rifugio, lungo la salita si incontra la baita Parzaniga dopo pochi minuti. La zona vicino al rifugio è ricca di piccole e rimodernate baite.
Materiale necessario oltre al tradizionale
Nessuno.
Caratteristiche dell'escursione

Descrizione generale
Tradizionale (ormai...) camminata di fine anno per festeggiare l'arrivo del nuovo anno tra neve, monti e bella compagnia. Il valore dell'uscita non è da ricercare nelle caratteristiche del percorso, semplice e facile, ma nel clima caldo e accogliente di un rifugio, tra gente semplice e amante della montagna. La camminata, sempre all'interno di un bosco di betulle a abeti,  risulta poco faticosa, breve ed adatta a tutti. Bellissima la vista sulla Concarena e sul Pizzo Badile Camuno.
Descrizione percorso
Entrati nel paese di Ono San Pietro (paese posto nella media Val Camonica, poco distante da Capo di Ponte), nei pressi della chiesa e di un successivo tornate verso destra, si trovano le indicazioni per il rifugio. Si continua in auto su una strada molto stretta, ripida e un po'  tortuosa che porta verso il Passo Campelli. Si attraversa un gruppo di baite denominate Valaiù, dove si trova un prima freccia che indica il rifugio (da qui sale la strada, meno ripida ma più lunga), ma noi continuiamo ancora per un chilometro lungo la strada, superiamo una santella e nei pressi di un tornante verso destra si parcheggia (località Pisul). Seguendo la freccia che riporta il sentiero n. 6, si inizia a camminare. Il tracciato è subito ripido e diretto. A tratti il sentiero è coperto di cemento e qui occorre fare attenzione all'eventuale presenza di ghiaccio. Dopo pochi minuti si giunge nei pressi di una baita (Parzaniga, 1000 Mt.) dalla quale si gode un bellissimo panorama sulla Val Camonica e sul Pizzo Badile Camuno. Si prosegue dritti lungo un tratto molto ripido e stretto, quasi una trincea nel bosco, per uscirne poco dopo su terreno più agevole e meno ripido. Si cammina tranquillamente, piegando ad un certo punto a sinistra (indicazioni) in corrispondenza di un tratto pianeggiante, poi si passeggia per un'altra mezz'ora abbondante, sempre all'interno del bosco, fino ad uscirne e giungere così al rifugio posto su un piccolo ripiano molto panoramico.
Discesa
Seguire a ritroso i sentieri percorsi in salita.

Note

Attorno al rifugio si possono intraprendere facili passeggiate per scoprire luoghi e ambienti particolari tra l'altro perfettamente descritti da relazioni e album fotografici presenti al rifugio stesso. Per chi vuole, invece, c'è la possibilità di escursioni ben più lunghe e impegnative, nonché arrampicate nel gruppo della Concarena. Per ulteriori informazioni vi consigliamo di consultare il bel sito del rifugio (il rifugio, va detto, è in realtà raggiungibile in meno di un ora): www.rifugioiseo.it

Commenti vari
Da segnalare la gentilezza e l'accoglienza dei gestori del rifugio, piccolo e spartano al punto giusto, nonché la bontà e l'abbondanza dei pasti. Diversamente da altre occasioni, il rifugio è risultato pieno di gente giovane e con spirito di compagnia, tanto che è risultato naturale creare grossi gruppi che festeggiavano assieme l'arrivo del 2005.
   
Ingrandisci
Ingrandisci

Salendo il primo tratto di sentiero

 Un bello scorcio sul Pizzo Badile Camuno

   
Ingrandisci
Ingrandisci

 Arrivata!

 Beato tra le donne

   
Ingrandisci
Ingrandisci

 L'esterno del rifugio

Tutti al calduccio

Ingrandisci
Ingrandisci

è mezzanotte: parte l'orgia dei festeggiamenti

La Concarena nella sua veste invernale

   

Il contenuto di questo sito (testo, elementi grafici, immagini, ecc.) così come il modo in cui i contenuti sono presentati e formati è di esclusiva proprietà del gruppo SassBalòss ed è protetto dalle leggi italiane ed internazionali in particolare da quelle in materie di copyright. E' consentita la consultazione. Sarà concessa la duplicazione, anche parziale, solo dopo esplicita richiesta; in tal caso dovrà essere espressamente indicata, sulle copie realizzate, la provenienza della fonte ossia il sito internet www.sassbaloss.com. Ogni utilizzazione diversa da quelle sopra previste quindi (indicativamente: la distribuzione a terzi e/o la pubblicazione a scopo di lucro, la modificazione, l'elaborazione in qualunque forma e modo) deve considerarsi abusiva e sarà perseguita a norma delle vigenti leggi.