Concatenamento tra le vie:
Aguille du Gué - Via Voie du Defilè
Aguille de Grabe - Via Pilier du Guetteur

Zona montuosa Atlas Mountain - Todra Gorges LocalitÓ di partenza Tizgui di Tinerir (Marocco)
Quota partenza 1445 Mt. circa Quota di arrivo 1650 Mt. circa
Dislivello totale +0 Mt. per l'attacco
+80 Mt. la via Voie du Defilè(145 lo sviluppo)
-30 Mt. la calata in corda doppia
+155 Mt. la via Pilier du Guetteur(245 lo sviluppo)
Sentieri utilizzati

Non numerati

Ore di salita

5' per l'attacco
1 h. 20' la via Voie du Defilè
3 h. la via Pilier du Guetteur

Ore di discesa 50'
Esposizione Nord-ovest la via Voie du Defilè
Sud la via Pilier du Guetteur
Giudizio sull'ascensione Ottima
Data di uscita 22/01/2008 Difficoltà 6b/6a, A0
Sass Balòss presenti
Luca, Bertoldo.
Condizioni climatiche, dei sentieri e della roccia

La giornata Ŕ stata ottima. L'avvicinamento è praticamente nullo... ma per raggiungere l'attacco occorre togliere le scarpe ed entrare nel torrente (l'acqua non è poi così fredda come sembra al primo impatto). Anche qui, come tutto il resto della gola la roccia è ottima.

Eventuali pericoli
Soliti da arrampicata in ambiente.
Presenza di acqua
No.
Punti di appoggio
I diversi Hotel delle Gole.
Materiale necessario oltre al tradizionale

Entrambe le vie sono attrezzate a spit. Sulla seconda via e in particolar modo lungo gli ultimi tiri di corda è utile avere con se dei friend. Dadi e chiodi sono superflui. Cordini per le soste.

Caratteristiche dell'arrampicata

Descrizione generale
Di fatto si tratta di due vie totalmente indipendenti ma che si prestano bene ad essere concatenate. La prima via resta completamente all'ombra tutto il giorno mentre la seconda è baciata dal sole dalle nove di mattina alle tre del pomeriggio. Durante la salita non sempre è possibile integrare ulteriormente le protezioni (specie sulle lunghezze chiave). Chiunque abbia la padronanza di queste difficoltà impiegherà sicuramente meno tempo di noi nella ripetizione. Tutte le soste sono attrezzate su due spit (tranne la prima che è composta da 1 spit e 1 chiodo).
Attacco, descrizione della via
Da Tinerir seguire la strada statale P32 che conduce a Er-Rachidia e ad Erfud. Appena usciti dal paese svoltare a sinistra lungo una strada che sale in direzione delle Gole. Raggiunto l'abitato di Tizgui si prosegue sino a raggiungere la gola stessa. Qui in corrispondenza degli alberghi "Le Vallee" e "El Mansour" conviene parcheggiare. Continuare poi a piedi lungo la strada che attraversa la gola. La prima struttura che s'incontra è l'Aguille du Gue. Per raggiungere l'attacco occorre bagnarsi... (a voi la scelta se tenere o no i pantaloni). La parete è incisa da un grande diedro fessurato. La via sale alla sua destra, sul filo dello spigolo, lungo placche espostissime. L'attacco è circa 5 metri a destra della direttiva del diedro (spit ben visibili).

AGUILLE DU GUE' - VIA VOIE DU DEFILE'

1° tiro:
salire verticalmente seguendo una fessura sino a giungere a sinistra di uno spigolono. Salirlo ed entrare in un diedro strapiombante sino ad uscirne a sinistra in sosta. 40 Mt., 5b, 6/7 spit.

2° tiro:
a destra della sosta seguendo il filo dello spigolo. Lunghezza molto bella ed esposta. 45 Mt., 5c+, 6/7 spit.

3° tiro:
vincere il muro ben appigliato indi uscire a destra e sostare. 15 Mt., 5c, 2 spit.

4° tiro:
proseguire sino a raggiungere la sommitÓ del settore dove un ometto indica l'ancoraggio della calata. Questa lunghezza di difficoltà molto contenute può essere percorsa anche slegati. 45 Mt., II°, passi di III°.

Dalla sommità mediante una calata in doppia di 25 metri si raggiunge l'intaglio che divide l'Aguille du Gué dall'Aguille du Grabe.

AGUILLE DE GRABE - VIA PILIER DU GUETTEUR

1° tiro:
dall'intaglio risalire le rocce rotte sino a quando la parete diviene verticale. Lunghezza da percorrere slegati.
45 Mt., 4a, sosta da attrezzare.

2° tiro:
vincere il muretto verticale e raggiunta una piccola cengia traversare verso destra sin sotto un altro muretto verticale oltre il quale sulla destra si trova la sosta. 30 Mt., 6a+ oppure 5c+ e A0, 7 spit.

3° tiro:
si sale a destra della sosta puntando alla pianta dalla quale di obliqua a sinistra sino alla successiva sosta.
40 Mt., 6b oppure 6a e A0, 8 spit abbastanza lontani tra loro.

4° tiro:
rimontare la placchetta e portarsi a sinistra raggiungendo lo spigolo. Proseguire poi in verticale sino alla sosta. 40 Mt., 5b, 3 spit.

5° tiro:
sempre in verticale sino alla sosta. 40 Mt., 5b, 4 spit.

6° tiro:
salire la placca sopra la sosta, puntare poi allo strapiombo che si vince atleticamente. Su terreno via via più semplice si raggiunge la sommità. 50 Mt., 5c, 4 spit.

Discesa
Dalla vetta camminare per sfasciumi (inizialmente si sale un po', poi si scende piegando a destra) sino a raggiungere il vallone "Du Niabe" (numerosi ometti). Qui si imbocca un evidente sentiero che scende. Raggiunto un bivio si scende verso destra in direzione dell'Hotel El Mansour e Le Vallee, ossia all'imbocco delle gole..

Note

Il periodo migliore per effettuare la salita è il mese di Marzo quando il clima Ŕ leggermente più caldo e allo stesso tempo non eccessivo ed afoso.

Commenti vari

Dopo aver effettuato la calata in doppia è possibile scendere a destra nel canale in direzione dell'hotel "El Mansour" inizialmente con alcuni passi d'arrampicata e successivamente camminando lungo un'evidente traccia.

   
Un attacco un po' particolare...
Bertoldo in uscita dal primo tiro (Voie du DefilŔ)
   
Luca sul terzo tiro (Voie du DefilŔ)
Bertoldo sulla sommitÓ dell'Aguille du GuÚ
   

Ingrandisci

Bertoldo sul secondo tiro (Pilier du Guetteur)

Bertoldo alla seconda sosta (Pilier du Guetteur)

   

Ingrandisci

Ingrandisci

Bertoldo sugli ultimi metri del tiro chiave (Pilier du Guetteur)

Vista delle gole dalla quinta sosta (Pilier du Guetteur)

   

Ingrandisci

Luca sulla sesta lunghezza

   

Ingrandisci

Ingrandisci

Tracciato della via Voie du DefilÚ

Tracciato della via Pilier du Guetteur

   

Il contenuto di questo sito (testo, elementi grafici, immagini, ecc.) così come il modo in cui i contenuti sono presentati e formati è di esclusiva proprietà del gruppo SassBalòss ed è protetto dalle leggi italiane ed internazionali in particolare da quelle in materie di copyright. E' consentita la consultazione. Sarà concessa la duplicazione, anche parziale, solo dopo esplicita richiesta; in tal caso dovrà essere espressamente indicata, sulle copie realizzate, la provenienza della fonte ossia il sito internet www.sassbaloss.com. Ogni utilizzazione diversa da quelle sopra previste quindi (indicativamente: la distribuzione a terzi e/o la pubblicazione a scopo di lucro, la modificazione, l'elaborazione in qualunque forma e modo) deve considerarsi abusiva e sarà perseguita a norma delle vigenti leggi.