Rifugio Gherardi (da Cassiglio)

 
Zona montuosa Orobie Occidentali LocalitÓ di partenza Cassiglio (BG)
Quota partenza 602 Mt. Quota di arrivo 1650 Mt.
Dislivello totale +1251 Mt. (più qualche metro per i sali-scendi) Data di uscita Agosto 2001
Ore di salita 4 h. 30' Ore di discesa 4 h. circa
Sentieri utilizzati n. 101, 120 Giudizio sull'escursione Bella
Sass Balòss presenti Luca, Bertoldo Difficoltà EE
Amici presenti
Chiara.
Condizioni climatiche e dei sentieri
Giornata soleggiata e caldissima con sentieri completamente sgombri di neve. Forte vento incontrato al Passo Baciamorti. Durante la notte in tenda un forte temporale.
Eventuali pericoli
Nessuno.
Presenza di acqua
Nessuna. Noi abbiamo terminato l'acqua durante la camminata e una volta arrivati all'Ex Rifugio Battisti pur di bere abbiamo attinto dalle taniche di plastica poste sul tetto del rifugio.
Punti di appoggio
Rifugio Angelo Gherardi (1650 Mt.).
Materiale necessario oltre al tradizionale
Nessuno.
Caratteristiche dell'escursione

Descrizione generale
Escursione effettuata in due giorni con pernottamento in tenda sullo spiazzo davanti al rifugio Gherardi. Durante la notte si è abbattuto un fortissimo temporale ma la tenda, nonostante i suoi anni, ha retto egregiamente.
Il giorno dopo abbiamo fatto rientro a Cassiglio.
Il percorso più breve per raggiungere questo rifugio e partendo dalla località Capo Foppa nel comune di Taleggio. Si veda escurione del capodanno 2003/04.
Descrizione percorso
Raggiungere Cassiglio (BG) e seguire le indicazioni per il Lago. Una volta in prossimità del lago seguire la strada fino al suo termine e parcheggiare.
Qui inizia il sentiero 101 denominato "Sentiero delle Orobie Occidentali". Incamminarsi seguendo il sentiero che passa quasi sempre sotto il bosco e che conduce al Passo Baciamorti (1540 Mt.). La salita al passo è molto ripida. Una volta raggiunto il passo seguite sempre il sentiero 101 che tiene la destra e che più o meno in quota costeggia la vallata. Il sentiero 101 conduce al rifugio Cazzaniga pertanto quando giungete alla Bocchetta di Regadur (1853 Mt.) dovete abbandonarlo e imboccare il senti
ero 120 (indicazioni su una palina) che scende all'ex rifugio Battisti (1685 Mt.). Una volta raggiunto questo rifugio in pochissimo tempo (circa 15') si giunge al rifugio Gherardi.

Note
Se decidete di effettuare l'uscita nei mesi caldi portate con voi molta acqua. Una volta raggiunto il Passo Baciamorti il sentiero Ŕ completamente esposto al sole.
   
Ingrandisci Ingrandisci
Luca e Chiara montano la tenda  In posa col rifugista
   
Ingrandisci
Il rifugio Angelo Gherardi
 

Il contenuto di questo sito (testo, elementi grafici, immagini, ecc.) così come il modo in cui i contenuti sono presentati e formati è di esclusiva proprietà del gruppo SassBalòss ed è protetto dalle leggi italiane ed internazionali in particolare da quelle in materie di copyright. E' consentita la consultazione. Sarà concessa la duplicazione, anche parziale, solo dopo esplicita richiesta; in tal caso dovrà essere espressamente indicata, sulle copie realizzate, la provenienza della fonte ossia il sito internet www.sassbaloss.com. Ogni utilizzazione diversa da quelle sopra previste quindi (indicativamente: la distribuzione a terzi e/o la pubblicazione a scopo di lucro, la modificazione, l'elaborazione in qualunque forma e modo) deve considerarsi abusiva e sarà perseguita a norma delle vigenti leggi.