Col de Stagn - Via Ludomania

Zona montuosa Dolomiti - Gruppo di Sella/Sottogruppo del Vallon LocalitÓ di partenza Corvara (BZ)
Quota partenza 1555 Mt. circa Quota di arrivo 2517 Mt. (vetta)
Dislivello totale

+640 Mt. per la stazione alta (percorribili in ovovia)
+192 Mt. dalla stazione alta all'attacco
+130
Mt. la via (180 lo sviluppo +100 di roccette)

Sentieri utilizzati n. 638, 636
Ore di salita 15' per la stazione alta (sfruttando l'ovovia)
30' dalla stazione all'attacco
2 h. 30' la via
Ore di discesa 15' dalla vetta al rifugio
30' dal rif. al parcheggio (utilizzando gli impianti)
Esposizione Est Giudizio sull'ascensione Molto bella
Data di uscita 03/08/2014 Difficoltà 6a/5b, A0
Sass Balòss presenti
Bertoldo.
Amici presenti
Alessandro Spinelli.
Condizioni climatiche, dei sentieri e della roccia

Giornata incerta che però ci ha permesso di arrampicare senza problemi. I sentieri che si percorrono sono evidenti; l'ultimo tratto che conduce all'attacco è un po' da identificare. La roccia è ottima lungo tutta la via.

Eventuali pericoli

Soliti da arrampicata in ambiente.

Presenza di acqua
Al rifugio Kostner c'è una fontana.
Punti di appoggio
Rifugio Kostner al Vallon (2536 Mt.) a circa 15 minuti dalla stazione d'arrivo della seggiovia.
Materiale necessario oltre al tradizionale

Portare solo rinvii.

Caratteristiche dell'arrampicata

Descrizione generale
Via aperta da Thomas Kostner, Manuel Agreiter (rifugista del Kostner) e Armin Crafonara nell'estate del 2013 e dedicata a Ludovica, fidanzata di Thomas. L'itinerario è ottimamente protetto a spit e merita certamente una ripetizione.
Sui tratti più semplici la distanza tra gli spit aumenta.
Attacco, descrizione della via
Da Corvara in Val Badia salire alla stazione superiore dell'ovovia "Boè". Da qui imboccare il sentiero n. 638 che, inizialmente, sale a fianco della seggiovia. Al bivio imboccare il sentiero n. 636 che si porta verso sinistra. Quando il sentiero inizia a perdere quota, si è in prossimità della parete est del Col de Stagn. Qui conviene abbandonare il sentiero e continuare per prati non perdendo quota e raggiungendo così senza troppa fatica la parete. Costeggiarla sino ad un marcato pilastro, che si oltrepassa. Poco prima di raggiungere un canale di ghiaia salire per rocce rotte (tracce di passaggio) a destra di un avancorpo. L'attacco è posto in corrispondenza di un terrazzino (in una specie di insenatura) dov'è presente uno spit. Sulla sinistra sono ben visibili i primi spit della via.

1░ tiro:
salire lungo le placche sino ad una rampa erbosa che si segue verso destra. La sosta (2 spit+cordone+maglia rapida) è situata alla base di un muretto. 30 Mt., 5a, 6 spit.

2° tiro:
superare i due strapiombini (tratto chiave della via) e proseguire in verticale su roccia più semplice sino alla sosta posta lievemente sulla destra (2 spit+cordone+maglia rapida). 35 Mt., 6a oppure 5b e A0, 8 spit.

3° tiro:
salire a destra della sosta e seguire un vago spigolino verso sinistra sino ad un pilastrino inciso da una fessura, oltre la quale, si trova la sosta (2 spit+cordone+maglia rapida). 25 Mt., 4c, 5 spit.

4° tiro:
sopra la sosta è evidente una vecchia linea di artificiale. La via invece traversa a sinistra (esposto) e poi prosegue in verticale sino alla sommità del pilastro. Rocce rotte conducono ad un muretto, oltre il quale, si sosta (2 spit+cordone+maglia rapida). 60 Mt., 5b, 6 spit.

5° tiro:
superare il muretto e continuare per gradoni fino a raggiungere delle facili terrazze dove si sosta (1 spit+maglia rapida). 30 Mt., 5c, 5 spit.

6° tiro:
salire per facili rocce sino al termine delle difficoltà. Sosta da attrezzare su spuntone. 30 Mt., II°, I°, 1 clessidra con cordone.

Da qui in breve raggiungere la vetta. Circa 100 Mt.
Discesa
Dalla vetta imboccare la traccia, via via più marcata che conduce al rifugio Kostner. Da qui rientrare all'ovovia percorrendo il sentiero n. 638 o sfruttando la seggiovia.

Note
La salita è particolarmente indicata in giornate di tempo incerto.
Pubblicazioni

Questa relazione è stata inserita nella guida ARRAMPICARE Dolomiti nord-occidentali vol.1 edita da ViviDolomiti.
Clicca sull'immagine qui sotto per accedere alla pagina web ViviDolomiti edizioni - libri di montagna e acquistarne direttamente una copia.

   

Ingrandisci

Ingrandisci

Will sul terzo tiro

Alessandro parte per il bellissimo quarto tiro

   

Ingrandisci

Ingrandisci

Quinta lunghezza

Il Col de Stagn con il tracciato della via Ludomania

   
Il contenuto di questo sito (testo, elementi grafici, immagini, ecc.) così come il modo in cui i contenuti sono presentati e formati è di esclusiva proprietà del gruppo SassBalòss ed è protetto dalle leggi italiane ed internazionali in particolare da quelle in materie di copyright. E' consentita la consultazione. Sarà concessa la duplicazione, anche parziale, solo dopo esplicita richiesta; in tal caso dovrà essere espressamente indicata, sulle copie realizzate, la provenienza della fonte ossia il sito internet www.sassbaloss.com. Ogni utilizzazione diversa da quelle sopra previste quindi (indicativamente: la distribuzione a terzi e/o la pubblicazione a scopo di lucro, la modificazione, l'elaborazione in qualunque forma e modo) deve considerarsi abusiva e sarà perseguita a norma delle vigenti leggi.