Concatenamento rifugi: Gemelli - Calvi - Longo

Zona montuosa Alpi Orobie LocalitÓ di partenza Carona (BG)
Quota partenza 1090 Mt. Quota di arrivo 2289 Mt. (Passo Aviasco)
Dislivello totale +1715 Mt. compresi i saliscendi Data di uscita 05/08/2012
Ore di salita 6 h. 36' fino al rifugio Longo Ore di discesa 1 h. 30'

Sentieri utilizzati

n. 211, 213, 214, 236, 210, 208, 258, 224, 210 Giudizio sull'escursione Molto bella
Sass Balòss presenti Bertoldo Difficoltà EE
Condizioni climatiche e dei sentieri
Giornata incerta con nuvole basse specie nella zona del Passo d'Aviasco. Il sentiero che dal passo scende nella valle dei Frati in alcuni punti non è molto marcato e piuttosto ripido. Il sentiero basso che dal Calvi porta al Longo è un po' invaso dalla vegetazione e le corde fisse presenti in alcuni tratti sono vetuste. Tutti gli altri sentieri sono in ottimo stato.
Eventuali pericoli
Non ci sono pericoli ma prestare attenzione al tratto attrezzato che dal Calvi porta al Longo.
Presenza di acqua
Salendo al rifugio Laghi Gemelli c'è una sorgente poco prima di raggiungere il Lago Marcio. Presente una fontana ai rifugi Laghi Gemelli, Calvi e Longo e alla frazione di Pagliari.
Punti di appoggio
Rifugio Laghi Gemelli (1961 Mt.), rifugio Fratelli Calvi (2015 Mt.), baita Armentarga (1816 Mt.), rifugio Fratelli Longo (2026 Mt.), l'abitato di Pagliari.
Materiale necessario oltre al tradizionale
No.
Caratteristiche dell'escursione

Descrizione generale
Concatenamento di tre rifugi dell'alta Val Brembana che consente di realizzare un impegnativo trekking ad anello intorno a Carona (BG). Alcuni tratti sono poco frequentati (come la bellissima Valle dei Frati) e la possibilità d'incontrare camosci è piuttosto alta.
E' possibile interrompere il trekking in diversi punti e rientrare agevolmente a Carona.
Descrizione percorso
Raggiungere Carona (BG) e poco prima di entrare nel centro storico imboccare sulla destra la strada che scende in direzione della diga (presente un cartello che indica il Rifugio Laghi Gemelli). Parcheggiare a fianco dei campi da tennis ed imboccare il sentiero n. 211 che sale in direzione del Lago Marcio (1841 Mt.); costeggiarlo e raggiungere il lago di Pian Casere (1816 Mt.). Qui imboccare il sentiero n. 213 che in breve conduce al rifugio Laghi Gemelli (1961 Mt.).
Dal rifugio attraversare la diga dei Laghi Gemelli e imboccare il sentiero n. 214 che sale in direzione del lago Colombo (2046 Mt.) e del sovrastente Passo d'Aviasco (2289 Mt.). Qui tenere la sinistra (traccia all'inizio poco evidente) e scendere nella valle dei Frati. Il sentiero (n. 236) in alcuni punti non è molto marcato e la traccia è piuttosto ripida. Dopo aver raggiunto la diga il sentiero scende sino a raccordarsi con il sentiero estivo del rifugio Calvi (n. 213). Qui è possibile rientrare a Carona (verso sinistra - viso a valle) oppure continuare verso destra sino a raggiungere la diga di Fregabolgia e il rifugio Calvi (sentiero n. 213 e successivamente n. 210). Nei pressi della diga è possibile rientrare a Carona seguendo il sentiero n. 210.
Dal Calvi esistono due possibilità per raggiungere il rifugio Longo. Il sentiero Alto e il sentiero Basso. Quello con minor dislivello e sviluppo è il sentiero Basso.
Dal lago Rotondo (situato a fianco del rifugio) imboccare il sentiero n. 208 che scende sino a raggiungere la baita dell'Armentarga. Qui seguire un tratto di strada carrozzabile sino ad incontrare sulla destra il sentiero n. 258 che sale in direzione del rifugio Longo (continuando sulla carrozzabile è possibile rientrare a Carona).
Discesa
Dal rifugio Longo scendere lungo la strada carrozzabile (sentiero n. 224) sino a raggiungere il Lago del Prato (1650 Mt.) da qui seguendo sempre la strada (che ora diviene sentiero n. 210) scendere alla frazione di Pagliari e quindi a Carona. Attraversare il paese e successivamente scendere alla diga dove si trova la macchina.

   

Clicca per ingrandire

Lago Marcio

Tempo minaccioso al rif. Laghi Gemelli

   

Clicca per ingrandire

Clicca per ingrandire

Il lago Colombo visto dal Passo d'Aviasco

La silenziosa Valle dei Frati

   

Clicca per ingrandire

Clicca per ingrandire

Rifugio Fratelli Calvi

Rifugio Fratelli Longo

   
Il contenuto di questo sito (testo, elementi grafici, immagini, ecc.) così come il modo in cui i contenuti sono presentati e formati è di esclusiva proprietà del gruppo SassBalòss ed è protetto dalle leggi italiane ed internazionali in particolare da quelle in materie di copyright. E' consentita la consultazione. Sarà concessa la duplicazione, anche parziale, solo dopo esplicita richiesta; in tal caso dovrà essere espressamente indicata, sulle copie realizzate, la provenienza della fonte ossia il sito internet www.sassbaloss.com. Ogni utilizzazione diversa da quelle sopra previste quindi (indicativamente: la distribuzione a terzi e/o la pubblicazione a scopo di lucro, la modificazione, l'elaborazione in qualunque forma e modo) deve considerarsi abusiva e sarà perseguita a norma delle vigenti leggi.