Rifugio Brioschi - Grignone

Zona montuosa Gruppo delle Grigne LocalitÓ di partenza Passo di Cainallo - Esino Lario (LC)
Quota partenza 1290 Mt. Quota di arrivo 2410 Mt.
Dislivello totale +1120 Mt. Data di uscita 24/12/2001
Ore di salita 4 h. Ore di discesa 3 h. 30'
Sentieri utilizzati n. 24, 25 Giudizio sull'escursione Molto bella
Sass Balòss presenti Omar, Gölem, Luca, Bertoldo Difficoltà EE
Condizioni climatiche e dei sentieri
Giornata soleggiata ma molto fredda. Una volta raggiunta la cresta abbiamo trovato un forte vento. I sentieri sono ben segnalati ed evidenti. L'ultimo tratto che conduce in cresta è attrezzato con catene.
Eventuali pericoli

Prestare attenzione all'ultimo tratto attrezzato. Si sale su placca e un po' di neve ghiacciata può regalare con facilità una scivolata.

Presenza di acqua
Qualche corso d'acqua nella prima parte del percorso.
Punti di appoggio
Rifugio Arnaldo Bogani (1816 Mt.) e rifugio Luigi Brioschi (2410 Mt.).
Materiale necessario oltre al tradizionale

Abbigliamento da neve. Potrebbero risultare comodi un paio di ramponi.

Caratteristiche dell'escursione

Descrizione Generale
Escursione piacevole in ambiente suggestivo. Dalla vetta si gode di una vista spettacolare sulla Grigna Meridionale (Grignetta), Cima del Palone e sul Pizzo della Pieve.
Descrizione Percorso
Raggiungere il paese di Esino Lario (LC) e proseguire seguendo le indicazioni per il Passo di Caipallo. Proseguire un poco oltre il passo e lasciare l'auto al termine della strada carrozzabile. Imboccare il sentiero n. 24 che leggermente guadagna quota e si addentra in un bosco di faggi. Si giungerà così ad un bivio da dove sulla destra si stacca un sentiero che conduce in vetta al Monte Croce (1780 Mt.). Proseguire fino al successivo bivio dove il sentiero n. 24 si stacca e porta al Rifugio Bietti. Tenere la sinistra e perdere lentamente quota fino a giungere nei pressi della Grotta della Ghiacciata dove il sentiero piega a destra e porta sui pascoli dell'Alpe di Moncodeno. Proseguire poi in piano attraversando un bosco di larici fino ad arrivare al Rifugio Arnaldo Bogani (1816 Mt.).
Seguire le indicazioni per il rifugio Brioschi (sentiero n. 25 denominato "Via della Ganda"). Il sentiero devia a destra e risale verso la cresta di Piancaformia. Prima di giungere in cresta è necessario oltrepassare delle placche attrezzate con catene. Dopo essere sbucati in cresta a pochi passi vi è il rifugio Brioschi (2410 Mt.) e poco oltre la vetta della Grigna Settentrionale meglio conosciuta come "Grignone".
Discesa
La discesa avviene per lo stesso percorso di salita
.

Commenti vari

Arrivati al rifugio Brioschi abbiamo aperto gli zaini per prendere le bottiglie dell'acqua, ma con grande sorpresa abbiamo trovato tutte le bottiglie ghiacciate.

Note

E' possibile salire al rifugio Brioschi dal versante sud del Grignone partendo da Pasturo (sentieri n. 33, 7) oppure dal Campeggio "Grigna" situato un chilometro oltre Ballabio (sentieri n. 31,32, 33, 7) entrambi in Val Sassina.

 
Il contenuto di questo sito (testo, elementi grafici, immagini, ecc.) così come il modo in cui i contenuti sono presentati e formati è di esclusiva proprietà del gruppo SassBalòss ed è protetto dalle leggi italiane ed internazionali in particolare da quelle in materie di copyright. E' consentita la consultazione. Sarà concessa la duplicazione, anche parziale, solo dopo esplicita richiesta; in tal caso dovrà essere espressamente indicata, sulle copie realizzate, la provenienza della fonte ossia il sito internet www.sassbaloss.com. Ogni utilizzazione diversa da quelle sopra previste quindi (indicativamente: la distribuzione a terzi e/o la pubblicazione a scopo di lucro, la modificazione, l'elaborazione in qualunque forma e modo) deve considerarsi abusiva e sarà perseguita a norma delle vigenti leggi.