Castel di Bombasel - Ferrata dei Laghi (o CermiSkyline)

 
Zona montuosa Lagorai/Cima d'Asta LocalitÓ di partenza Cavalese (TN)
Quota partenza 2250 Mt. (stazione alta impianti risalita) Quota di arrivo 2535 Mt.
Dislivello totale

+168 -140 Mt. dagli impianti all'attacco
+257 Mt. la ferrata
-425 +140 Mt. per tornare agli impianti

Sentieri utilizzati n. L03/353, L06/353, L04
Ore di salita

40' dagli impianti all'attacco
30' la ferrata

Ore di discesa 30' sino al Cimon del To de la Trappola
20' dal Cimon d.t.d.l Trappola agli impianti
Esposizione Nord-est Giudizio sull'escursione Discreta
Data di uscita 09/08/2019 Difficoltà EEA
Sass Balòss presenti
Bertoldo.
Amici presenti
Diego.
Condizioni climatiche, dei sentieri e della ferrata

Giornata con meteo stupendo. I sentieri che si percorrono sono evidenti e ottimamente segnalati. La ferrata è di recente costruzione e tutte le attrezzature sono in ottimo stato.

Eventuali pericoli

In ferrata è assolutamente vietato cadere... le conseguenze potrebbero essere fatali per via del fattore di caduta molto alto.

Presenza di acqua
No.
Punti di appoggio
Il rifugio Paion del Cermis (2250 Mt.) situato al termine degli impianti di risalita e il rifugio Lo Chalet (2160 Mt.).
Materiale necessario oltre al tradizionale
Caschetto, imbracatura e set da ferrata completo di dissipatore.
Caratteristiche dell'escursione

Descrizione generale
Ferrata di recente costruzione che sale lungo la cresta Nord-est del Castel di Bombasel, una montagna piramidale che domina la bella conca dove si trovano i laghetti di Bombasel.
Il percorso consente di effettuare un giro ad anello e durante la discesa vale la pena proseguire lungo la cresta Nord-ovest e guadagnare anche la sommità del Cimon del To de la Trapola (2401 Mt.).
Le difficoltà lungo la ferrata sono contenute e l'itinerario è perfetto per iniziare a prendere confidenza con gli itinerari attrezzati.
Attacco, descrizione della ferrata
Raggiungere Cavalese e la stazione di fondovalle degli impianti del Cermis; mediante questi guadagnare il Paion del Cermis (2250 Mt.) dove sorge l'omonimo rifugio.
Appena scesi dalla seggiovia sono già presenti le indicazioni per la ferrata. Imboccare il sentiero L03/353 che in breve conduce alla forcella di Bombasel (2180 Mt.). Qui prendere a sinistra e perdere quota (tratto iniziale in ripida discesa). Continuare lungo comodo sentiero sino a raggiungere
l'ampia conca dove si trovano i laghetti del Bombasel (2268 Mt.). Sempre lungo il medesimo sentiero, si è in breve alla Forcella del Macaco (2278 Mt.) dove si è comodi per indossare imbraco, caschetto e set da ferrata.
Abbandonare il sentiero CAI e salire lungo la dorsale erbosa sino a incontrare le prime rocce attrezzate con cavo metallico.
Da qui parte il tratto più interessante della salita che è anche noto con il nome di "Bombasel Vertigo" e che supera diverse balze verticali sino a raggiungere la sommità del Castel di Bombasel (2535 Mt.).
Discesa
Dalla vetta abbassarsi lungo la cresta Nord-ovest superando alcuni tratti attrezzati che portano il nome di "Bombasel Highway". Raggiunto un bivio (Standing Stone) ignorare la traccia che scende verso i laghetti e proseguire lungo la cresta in direzione della vetta del Cimon del To de la Trappola (2401 Mt.). Da qui scendere in direzione del rifugio Lo Chalet (2160 Mt.) e risalire al Paion del Cermis (2250 Mt.).

Note

Alla stazione di fondovalle degli impianti viene distribuito gratuitamente un piccolo opuscolo dedicato alla ferrata. Dentro vi troverete una cartina fotografica e alcune note tecniche.

Commenti vari

Il costo di un biglietto di andata e ritorno per il Paion del Cermis costa 20 Euro.

   

Ingrandisci

Ingrandisci

Il comodo sentiero che conduce alla Forcella di Bombasel

Diego lungo il sentiero che conduce ai laghetti di Bombasel

   
Ingrandisci Ingrandisci

I laghetti di Bombasel con alle spalle il Castel di Bombasel

La dorsale che conduce all'attacco della ferrata

   

Ingrandisci

Ingrandisci

La cresta nord-est dove si sviluppa la ferrata

I laghetti di Bombasel

   

Ingrandisci

Ingrandisci

Diego lungo la cresta attrezzata denominata "Bombasel Vertigo"

 

Ingrandisci

Ingrandisci

La ferrata è ottimamente attrezzata

La salita regala ottime vedute

 

Ingrandisci

Ingrandisci

Will in vetta

In primo piano la vetta del Cimon del To de la Trappola
e in secondo piano il Paion del Cermis

 

Ingrandisci

Ingrandisci

Diego in discesa lungo la "Bombasel Highway"

Will in direzione del Cimon del To de la Trappola