Pietra di Bismantova/Settore Sud - Via Zuffa/Ruggiero

Zona montuosa Appennino Tosco-Emiliano - Gruppo Alpe di Succiso LocalitÓ di partenza Castelnovo Ne' Monti (RE)
Quota partenza 881 Mt. Quota di arrivo 1047 Mt.
Dislivello totale +60 Mt. circa per l'attacco
+106 Mt. la via (135 lo sviluppo)
Sentieri utilizzati n. 697, 697bis
Ore di salita 10' per l'attacco
2 h. la via
Ore di discesa 20'
Esposizione Sud Giudizio sull'ascensione Bella
Data di uscita 17/09/2011 Difficoltà V-, V+
Sass Balòss presenti
Luca.
Amici presenti
Claudia, Flavio, Luigi e Mauro.
Condizioni climatiche, dei sentieri e della roccia

Giornata serena ma anche decisamente calda. Il sentiero che conduce all'attacco è evidente, in ottimo stato e segnalato.
La roccia in via è ottima.

Eventuali pericoli
Soliti da arrampicata in ambiente. Attenzione a non far cadere sassi sul sottostante sentiero.
Presenza di acqua
Sul lato sinistro dell'Eremo c'è un rubinetto e poche decine di metri più a sinistra, all'inizio del sentiero n. 697, c'è una fontanella (al nostro passaggio però quasi senza acqua).
Punti di appoggio
Foresteria San Benedetto (poco prima di giungere al piazzale Dante), rifugio Della Pietra (lungo la strada che sale all'Eremo).
Materiale necessario oltre al tradizionale

Solito materiale d'arrampicata. La via è stata riattrezzata con spit da 10 mm., portare solo coppie.

Caratteristiche dell'arrampicata

Descrizione Generale
Il settore "Sud" è quello che sovrasta il parcheggio di piazzale Dante nella cui parte alta è facilmente identificabile la "Sfinge" ovvero un tetto simile alla prua di una nave. La via Zuffa/Ruggiero è stata aperta da G. Zuffa e F. Ruggiero il 24 luglio del 1971. E' una classica della parete e presenta un'arrampicata varia in fessura, camino, placca e diedro.
Attacco, Descrizione della via
Da Castelnovo Ne' Monti seguire le indicazioni per la Pietra di Bismantova e parcheggiare nel piazzale Dante (fine della strada).
Salire la scalinata e poi la strada asfaltata che conduce all'Eremo dal quale si prende a sinistra il sentiero n. 697. Abbandonare il sentiero non appena sulla destra si staccano delle tracce. L'attacco è nella parte sinistra del settore, alla base di una fessura che termina su un terrazzino con pianta. Sulla destra ci sono dei monotiri con partenza strapiombante ed ancora più a destra attacca la via Donato Zeni.

1° tiro:
salire la fessura che poi diviene diedro fino al suo termine. Sul terrazzino a sinistra si trova la sosta (1 anellone cementato).
25 Mt., IV+, 5 spit, 1 anello cementato.

2° tiro:
spostarsi leggermente a sinistra ed entrare nel camino che si segue sino al suo termine. Per rocce semplici verso destra si raggiunge la sosta (1 anellone cementato). 35 Mt., IV, III, 5 spit.

3° tiro:
traversare a sinistra per circa 6 metri poi risalire la placca sino a raggiungere la sosta (1 anellone cementato).
25 Mt., V, V+, IV, 5 spit.

4° tiro:
salire il diedro sopra la sosta sino al suo termine dove ci si sposta a destra e si sosta (1 anellone cementato). 20 Mt., V, 6 spit, 1 chiodo.

5° tiro:
salire il diedro-camino sino ad uscire sulla sommità della Pietra dove si sosta (1 anellone cementato). 30 Mt., IV+, V-, IV, 4 spit.
Discesa
Dalla sommità è possibile scendere seguendo il comodo sentiero (n. 697bis e 697) che passa sul versante sud-ovest della Pietra, oppure effettuando delle calate in doppia lungo una delle numerose vie presenti sulla pietra.

Note
La Pietra di Bismantova è un luogo di proprietà privata e buona parte è di proprietà dell'Eremo. Anche se nessuno ha mai vietato l'accesso alla parete è indispensabile tenere un comportamento di rispetto anche in considerazione del fatto che si è vicini ad un luogo religioso.
Commenti vari

Data la bassa quota e l'esposizione è preferibile evitare di arrampicare su questa struttura nei mesi più caldi anche perché resta al sole tutto il giorno.
Questa salita Ŕ stata effettuata durante il corso di roccia della Scuola d'Alpinismo Valle Seriana.

   

Ingrandisci

Ingrandisci

Luca sulla fessura della prima lunghezza

Il camino del secondo tiro

   

Ingrandisci

Ingrandisci

A sinistra Luigi e Flavio mentre a destra Luca impegnati sulla placca della terza lunghezza

   

Ingrandisci

Ingrandisci

Mauro sul passo chiave della placca del terzo tiro

Il diedro della quarta lunghezza

   

Ingrandisci

Ingrandisci

Da sx Mauro, Flavio, Claudia e Luigi sulla sommità della Pietra

Il Settore Sud con i tracciati delle vie:
Zuffa/Lenzi, Zuffa/Ruggiero e Donato Zeni