Pizzo Arera - Via Normale

Zona montuosa Alpi Orobie - Sottogruppo dell'Arera LocalitÓ di partenza Loc. Plassa - Oltre il Colle (BG)
Quota partenza 1100 Mt. Quota di arrivo 2512 Mt.
Dislivello totale +1412 Mt. Data di uscita 20/09/2003
Ore di salita 2 h. 30' Ore di discesa 1 h. 45'
Sentieri utilizzati n. 221, 222, 244 Giudizio sull'escursione Bella
Sass Balòss presenti Omar, Bertoldo Difficoltà EE fino all'anticima; F per la cima
Amici presenti
Pedro.
Condizioni climatiche e dei sentieri
La giornata era splendida e i sentieri ben segnalati.
Eventuali pericoli
Prestare attenzione al tratto ferrato.
Presenza di acqua
No.
Punti di appoggio
Rifugio Capanna 2000 ed eventualmente il rifugio privato SABA.
Materiale necessario oltre al tradizionale
No.
Caratteristiche dell'escursione
Descrizione generale
Bella escursione dal carattere alpinistico solo nella parte finale, nei pressi della panoramicissima cima. La prima parte infatti non presenta particolari difficoltà. L'Arera è una montagna calcarea massiccia e dalla forma vagamente piramidale, ben riconoscibile anche da lontano. Presenta varie possibilità di salita dalle diverse caratteristiche (si vedano a proposito le nostre altre ascensioni effettuate a febbraio 2011, agosto 2011 e settembre 2014), nonché un paio di sentieri a tema molto interessanti: il Sentiero dei Fiori e quello delle Farfalle che permettono di scoprire angoli spettacolari abitati da una flora endemica eccezionale e da una fauna altrettanto affascinante.
Descrizione percorso
Per salire al pizzo è necessario raggiungere il paese Zambla alta (BG) situato in alta Val Serina (attenzione!!! Non Val Seriana). All’ingresso del paese svoltare a sinistra in direzione della località Plassa. Percorrere la strada per quasi un chilometro. Si arriverà ad un complesso residenziale e un campeggio. E' possibile parcheggiare qui (1100 Mt.) o continuare sulla strada asfaltata, ora più stretta ma comoda e sicura, fino ad un ampio parcheggio a pagamento a quota 1600. Altra possibilità è parcheggiare, a fianco della strada, dove iniziano i cartelli di divieto di sosta (1300 Mt. circa). Partendo prima del parcheggio è possibile risalire a quest'ultimo seguendo l'asfalto, oppure tagliando attraverso il bosco per sbucare nei pressi del rifugio SABA, dopo aver superato una zona recintata al cui centro si trova una grande buca rocciosa nel terreno (forse, l'ingresso di una miniera) e da qui in 5' si arriva al parcheggio stesso. Da qui, una serie evidente di cartelli ci indica l'ampia strada sterrata che sale verso il rifugio Capanna 2000. Il percorso passa accanto ad alcune antiestetiche costruzioni in cemento dei vecchi impianti di sci e prosegue dolcemente con ampi tornanti verso le pendici del Pizzo Arera. Dopo circa 1 ora si arriva al pianoro dove sorge il rifugio e da qui si risale l'evidente ed ampio crestone a sinistra (sud-ovest) il quale, con pendenza regolare ed un poco sostenuta e con un ultimo traverso pianeggiante da farsi poco distante dalle rocce della cresta ci permette di raggiungere l'anticima occidentale. Dall'anticima, si deve ora discendere qualche decina di metri ad un evidente ed ampio intaglio che separa l'anticima dalla cima. Volendo è possibile evitare di raggiungere l'anticima e rimanere più bassi traversando poco prima della sommità. Scesi nell'intaglio ci troviamo in cima ad un profondo canale che attraversiamo per portarci sul lato opposto dell'intaglio. Risaliamo ora questo lato del canalone (alcuni bolli rossi) fino a raggiungere la cresta e da qui, verso destra, facilmente alla croce della vetta. Da segnalare, in caso di giornata limpida, l’ottimo panorama.
Discesa
La discesa avviene mediante lo stesso percorso della salita.
Note
E’ possibile raggiungere il rifugio Capanna 2000 (da dove parte in sentiero per la vetta) anche da Roncobello (Val Brembana) attraverso i sentieri 219 e 222 in 2 ore (dislivello +540 Mt.) oppure partendo da Valcanale (Val Seriana) attraverso i sentieri 218 e 224 in 2 ore e 30 minuti (dislivello +973 Mt.).
Commenti vari
Bertoldo, avendo dimenticato a casa gli scarponi, Ŕ salito in vetta con le scarpe che generalmente utilizza per recarsi alla funzione religiosa nei giorni di festa.
Altre ripetizioni
Il 25 aprile 2014 da Omar.
   

Ingrandisci

Il Pizzo Arera fotografato da Valcanale