Paretone di Ospo - Via Medo

 
Zona montuosa Carso Triestino LocalitÓ di partenza Ospo (Slovenia)
Quota partenza 50 Mt. Quota di arrivo 200 Mt.
Dislivello totale +30 Mt. per l'attacco
+120 Mt. la via (160 lo sviluppo)
Sentieri utilizzati Non numerati
Ore di salita

10' per l'attacco
2 h. 30' la via

Ore di discesa 30'
Esposizione

Sud

Giudizio sull'ascensione Bella
Data di uscita 14/08/2010 Difficoltà 5c
Sass Balòss presenti
Luca.
Amici presenti
Claudia, Giovanna, Massimo.
Condizioni climatiche, dei sentieri e della roccia

Giornata serena ma senza temperature elevate grazie alla pioggia del giorno prima. Nel pomeriggio comunque ha piovuto ancora.
Il sentiero per l'avvicinamento è evidente, la roccia in via Ŕ sempre buona.

Eventuali pericoli
Soliti da arrampicata.
Presenza di acqua
No.
Punti di appoggio
Il campeggio Vovk a Ospo (+386 (0) 56592600).
Materiale necessario oltre al tradizionale

Solito da arrampicata. Portare solo 10-12 coppie e qualche cordino.

Caratteristiche dell'arrampicata

Descrizione generale
╚ la via pi¨ semplice della parete. L'itinerario segue inizialmente una rampa che va verso destra, poi prosegue dritti su diedrini verticali.
Attacco, descrizione della via
Raggiungere il paesino di Ospo (appena oltre il confine giungendo da Trieste) e parcheggiare nei pressi del camping Vovk. Seguire la strada principale a destra della fontana (al nostro passaggio guasta) poi girare a sinistra subito dopo il ponte. Imboccare il sentiero che sale nel bosco, superando 2 ponti in legno. Arrivati alla grande grotta si sale ancora verso destra costeggiando la parete per circa 150-200 metri. L'attacco si trova davanti ad un diedrino grigio. Guardando in alto sulla parete strapiombante, poco più a sinistra rispetto all'attacco, si può vedere uno sgabellino appeso ad una sosta.

1° tiro:
salire le rocce grigie poi attraversare a destra su rocce gialle fino a una terrazza di sosta (2 spit artigianali con catena e anellone di calata). 35 Mt., 3c, 1 spit, 1 chiodo.

2° tiro:
in obliquo a destra fino alla sosta (2 spit). 45 Mt., 4b, 4c, 6 spit, 1 tassello senza piastrina (dove c'era la vecchia sosta).

3° tiro:
spostarsi a destra qualche metro entrando in un diedrino. Poi salire obliquando leggermente a sinistra fino alla base di un diedro verticale. Superare il diedro poi per lama verso sinistra fino a raggiungere la sosta (2 spit).
40 Mt., 5c, 8 spit, 3 chiodi (allungare le protezioni iniziali).

4° tiro:
spostarsi 3 Mt. a sinistra della sosta e risalire la placchetta che porta a un breve diedro. Superarlo e proseguire il leggero obliquo verso sinistra. Sosta sulla sommitÓ della parete, al termine della fessura (2 spit artigianali con catena e anellone di calata).
40 Mt., 5c, 9 spit, 2 chiodi.
Discesa
La discesa avviene in doppie.
1a. calata: 10 Mt. verso sinistra fino a un terrazzino;
2a. calata: 28 Mt. in verticale;
3a. calata: 50 Mt. in verticale, in parte nel vuoto, fino alla prima sosta.
4a. calata: 28 Mt. fino alla base della parete.
Se si possiede una corda singola (60 Mt.) si pu˛ sfruttare la linea di calate 5 Mt. pi¨ a sinistra di quelle descritte.

Note

Questo è un vecchio itinerario aperto con soli chiodi che ora è stato riattrezzato con spit. In via sono presenti ulteriori chiodi che non abbiamo indicato in quanto posizionati accanto ad uno spit.

   

Ingrandisci

Ingrandisci

 Giovanna e Luca sulla seconda lunghezza

Claudia alla prima sosta con il caratteristico grottone alle spalle

   

Ingrandisci

Ingrandisci

Luca sul diedro della terza lunghezza

Claudia sulla lama che porta alla terza sosta

   

Ingrandisci

Il bel diedrino dell'ultima lunghezza

 
Il contenuto di questo sito (testo, elementi grafici, immagini, ecc.) così come il modo in cui i contenuti sono presentati e formati è di esclusiva proprietà del gruppo SassBalòss ed è protetto dalle leggi italiane ed internazionali in particolare da quelle in materie di copyright. E' consentita la consultazione. Sarà concessa la duplicazione, anche parziale, solo dopo esplicita richiesta; in tal caso dovrà essere espressamente indicata, sulle copie realizzate, la provenienza della fonte ossia il sito internet www.sassbaloss.com. Ogni utilizzazione diversa da quelle sopra previste quindi (indicativamente: la distribuzione a terzi e/o la pubblicazione a scopo di lucro, la modificazione, l'elaborazione in qualunque forma e modo) deve considerarsi abusiva e sarà perseguita a norma delle vigenti leggi.