Paroi de La fissure d'Ailefroiede - Via Snoopy

Zona montuosa Alpi Cozie - Massif des Ecrins LocalitÓ di partenza Ailefroide (Francia)
Quota partenza 1506 Mt. Quota di arrivo

1796 Mt. circa fine via

Dislivello totale +40Mt. circa per l'attacco
+250 Mt. circa la via (310 lo sviluppo)
Data di uscita 13/06/2009
Ore di salita 15' per l'attacco
4 h. 30' la via
Ore di discesa 40'
Sentieri utilizzati Non numerati Giudizio sull'ascensione Molto bella
Sass Balòss presenti Luca, Bertoldo Difficoltà 6b/V+, A0
Amici presenti
Claudia, Luigi.
Condizioni climatiche, dei sentieri e della roccia

Giornata decisamente bella che ci ha permesso di godere di un panorama stupendo lungo tutto il massiccio. Il sentiero che sale verso l'attacco è abbastanza evidente, solo l'attraversamento del torrente richiede un po' d'intuizione (forse per via di una alluvione che ha sradicato il ponte). La roccia in via è ottima.

Eventuali pericoli

Soliti da arrampicata in ambiente, comunque la via è attrezzata molto bene. Prestare attenzione ad un tratto molto esposto del sentiero di discesa.

Presenza di acqua
No.
Punti di appoggio
Nessuno.
Materiale necessario oltre al tradizionale

Normale materiale per arrampicata su roccia. Potrebbe risultare utile un assortimento di friend o dadi.

Caratteristiche dell'arrampicata

Descrizione Generale
Si tratta certamente di una parete importantissima dal punto di vista alpinistico. La fessura centrale che solca la parete e che da il nome alla struttura è stata salita dal Lionel Terray nel 1953. La Snoopy invece è stata aperta vent'anni più tardi (nel 1973) da Maxime André, Bernard Gorgeon utilizzando solo 2 chiodi! Nel 1989 la via è stata completamente riattrezzata a spit... perdendo decisamente la maggior parte del suo fascino.
Attacco, Descrizione della via

Da Briançon imboccare la strada che scende verso Gap e seguire le indicazioni per Ailefroide. Parcheggiare poco prima dei negozi del paese. Attraversare il fiume. Fino all'anno scorso era presente un ponte che consentiva di attraversare il fiume senza troppe difficoltà. Oggi il ponte pare sia stato spazzato via da un'alluvione. Probabilmente ne verrà posizionato un altro in breve tempo. Attraversare poi un campo erboso e salire lungo il sentiero che conduce alla base della parete. L'attacco è facilmente individuabile grazie alla scritta bianca "snoopy". La via d'ogni modo sale un po' di metri a sinistra della fessura salita da Terray (viso a monte).

1 ° tiro:
salire la placca verticale sino alla sosta. 35 Mt., IV+.

2° tiro:
salire dritti superando un muretto al termine del quale si può sostare a sinistra. (Possibile salire anche a sinistra della sosta o a destra, varianti?). 20 Mt., V+, III.

3° tiro:
salire a destra della sosta puntando ad un grande tetto ad arco. Sostare alla base della fessura che sale al tetto su di uno spit da integrare. 55 Mt., II, III.

4° tiro:
salire la fessura fino al cospetto del tetto, qui obliquare verso destra sotto al tetto fino alla sosta. 35 Mt., V+, V.

5° tiro:
raggiungere il breve muretto che si supera raggiungendo così la sosta. 15 Mt., 6b oppure A0, III.

6° tiro:
salire a sinistra sino alla base di una fessura che si segue sino a raggiungere la sosta. Lunghezza decisamente entusiasmante che ricorda vagamente la "serpe fuggente" della via "Il risveglio di Kundalini". 40 Mt., V.

7° tiro:
traversare a sinistra sino alla sosta. 25 Mt., III.

8° tiro:
continuare a salire in obliquo verso sinistra. 30 Mt., III, IV.

9° tiro:
traversare 4-5 Mt. a sinistra poi salire la placca fino a prendere la grossa fessura che conduce alla sosta. 30 Mt., IV.

10° tiro:
salire la placca sopra la sosta sino a sostare a pochi metri dal bosco sommitale. 35 Mt., V+.
Discesa
Essendo la placca dove si svolge la salita completamente percorsa da vie a spit non risulta difficile trovare delle calate per una discesa in doppia. Tuttavia è possibile imboccare a sinistra (viso a monte) un sentiero che scende comodamente. Un breve tratto di questo sentiero appare molto delicato (spesso anche bagnato). Qui è consigliabile legarsi e proteggersi (alcuni spit presenti) evitando così di precipitare a valle...

   
Claudia e Luigi sulla quarta lunghezza
Luigi sul passo di 6b del quinto tiro
   
A sinistra Luca all'inizio della fessura del sesto tiro. A destra Bertoldo sulla stessa fessura che ricorda la "serpe fuggente"
   

Ingrandisci

Luca alla nona sosta

Claudia sulla placca finale

   

Ingrandisci

Ingrandisci

Matteo a fine via

Parte esposta del sentiero di discesa

   

Il contenuto di questo sito (testo, elementi grafici, immagini, ecc.) così come il modo in cui i contenuti sono presentati e formati è di esclusiva proprietà del gruppo SassBalòss ed è protetto dalle leggi italiane ed internazionali in particolare da quelle in materie di copyright. E' consentita la consultazione. Sarà concessa la duplicazione, anche parziale, solo dopo esplicita richiesta; in tal caso dovrà essere espressamente indicata, sulle copie realizzate, la provenienza della fonte ossia il sito internet www.sassbaloss.com. Ogni utilizzazione diversa da quelle sopra previste quindi (indicativamente: la distribuzione a terzi e/o la pubblicazione a scopo di lucro, la modificazione, l'elaborazione in qualunque forma e modo) deve considerarsi abusiva e sarà perseguita a norma delle vigenti leggi.